Twitter, in arrivo anche i vocali: sarà come WhatsApp

Twitter, in arrivo anche i vocali: sarà come WhatsApp con diverse funzioni. Si potrà cinguettare anche con la voce oltre che condividere video, foto e testi

Twitter
Twitter, in arrivo anche i vocali: sarà come WhatsApp (Foto: Pixabay)

Twitter sta lanciando sulla sua piattaforma un nuovo tipo di messaggio – tweet audio – che consente agli utenti di condividere pensieri in forma vocale all’interno dei propri feed. La funzione sarà disponibile solo per alcuni utenti iOS per ora, anche se la società afferma che tutti gli utenti Apple dovrebbero avere accesso “nelle prossime settimane”. Nessuna comunicazione al momento invece su un possibile utilizzo in Android o Web.

Per gli utenti con accesso alla nuova funzionalità, il processo è piuttosto semplice. Si potrà scrivere un nuovo tweet come accade ora, ma in più, accanto alle opzioni per allegare una foto o un video, c’è un nuovo pulsante in cui è possibile registrare un rapido messaggio audio. Twitter ha condiviso la nuova funzione in un tweet dall’account ufficiale dell’azienda.

Nel corso degli anni, foto, video, gif e personaggi extra ti hanno permesso di aggiungere il tuo stile e personalità alle tue conversazioni“, recita un post dell’azienda americana.

Ma a volte 280 caratteri non sono sufficienti e alcune sfumature di conversazione si perdono nella traduzione. Quindi a partire da oggi, stiamo testando una nuova funzionalità che aggiungerà un tocco più umano al modo in cui utilizziamo Twitter: la tua voce personale“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Twitter, altra censura a Donald Trump: il video incriminato

Twitter, in arrivo anche i vocali: sarà come WhatsApp

Vocali Twitter
Twitter, in arrivo anche i vocali: sarà come WhatsApp (Foto: Pixabay)

La brevità di Twitter è sempre stato un carattere distintivo rispetto agli altri social network. Nel 2017, la società ha annunciato che stava espandendo i limiti sui tweet da 140 a 280 caratteri. Questa funzione consente potenzialmente di condividere pensieri molto più lunghi sul servizio, limitando le clip audio a 140 secondi. Per gli utenti che chattano quando viene raggiunto il limite, invece di essere tagliato, un nuovo tweet verrà inserito sotto l’originale, consentendo ai pensieri di continuare a riversarsi.

Ciò sta ad indicare che Twitter non si sta trasformando in una piattaforma podcast, ma spera invece che questa funzione possa abilitare un nuovo tipo di comunicazione che si adatti ai flussi di conversazione esistenti.

Il vocale è stato una tendenza costante su WhatsApp, rendendolo il tipo di messaggio più utilizzato. Negli ultimi due anni, i podcast sono diventati uno spazio più caldo con aziende come Spotify che investono fortemente in startup e acquisizione di contenuti. Di recente, gli investitori della Silicon Valley si sono impegnati a finanziare Clubhouse, un social network audio che ha attirato molta attenzione negli ultimi mesi. Il trend sembra essere segnato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whatsapp, spunta il trucco per aprire le note senza risultare online