Bonus vacanze e bonus baby sitter: cos’è lo SPID e dove si ottiene

Bonus vacanze e bonus baby sitter: uno dei passaggi fondamentali per ottenerlo è essere in posseso dello SPID. Vediamo come si ottiene

friuli fedriga
Decreto Rilancio,per tutti i bonus serve lo SPID (Getty Images)

Bonus vacanze e bonus baby sitter. Ma anche bonus mobilità e tutte le agevolazioni previste dal Decvreto rilancio. Cosìhanno in comune oltre al fatto che molte passano dalle mani a dal controllo dell’Inps? Che per richiederli è obbligatoria una credenziale sconosiuta a molti italiani, lo SPID.

Fino ad oggi era conosciuto ad esempio dagli studenti che hanno usufruito del bonus cultura. Ma anche, privato o imprese, da chi l’ha utilizzato per accedere a particolari agevolazioni fiscali. Ora però lo SPID entra prepotentemente nelle nostre vite e non potremo più farne a mano. La sigla sta per Sistema pubblico di identità digitale ed è una sorta di codice fiscale, ma molto più potente ed efficace.

Partiamo da quello che occorre per ottenerlo, illustrato dall’apposito sito del governo. Per presentare la domanda bisogna essere un possesso di documento di identità valido (patente, carta d’identità o passaporto), della tessera sanitaria con codice fiscale e di un indirizzo mail. Titto questo vale per chi risiede in Italia. Invece i residenti all’estero devo presentare un documento di identità italiano valido, il numero di telefono del cellulare che usano normalmente, coidice fiscale e indirizzo e-mail.

Inps bonus
I bonus passano dall’Inps (WebSource)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bonus affitti per ristoranti, bar, alberghi: come funziona, a chi spetta

Come ottenere lo SPID? La via più semplice è allo sportello postale

Lo SPID dallo scorso dicembre è stato reso gratuito dall’Agid (Agenzia per l’Italia digitale), per incentivarne l’utilizzo tra i contribuenti. Per attivarlo ci sono tre possibilità: di persona, online o via webcam. La via più semplice è quella di richiederlo allo sportello di un qualsiasi ufficio di Poste Italiane. O in alternativa da casa, con la carta d’identità elettronica.

Ma l’utente puà anche registrarsi direttamente sul sito posteid.poste.it e richiedere online Spid. Lo farà attraverso un cellulare certificato presso Poste Italiane o un lettore Bancoposta. Chi ha una carta d’identità elettronica di recente emissione o un Passaporto elettronico emesso dopo il 2006 puoi effettuare l’identificazione utilizzando l’app PosteID. Fatto questo,  completerà la registrazione on line, dalo smartphone/tablet o dal computer.

vacanze prezzi
Bonus vacanze, senza SPID è impossibile (Getty Images)

Discorso simile per Aruba. qui è possibile fissare un appuntamento presso uno degli uffici abilitati e completare la registrazione davanti a un operatore. Ma chi ha una webcam può completare la registrazione online tramite un pc, tablet o un dispositivo mobile (il servizio è a pagamento). Altro modo è con la carta d’identità elettronica o una Carta Nazionale dei Servizi attiva o una firma digitale on line. In questo casio serve un lettore di smart card da collegare al computer. Lo stesso tipo di servizio è propostro dagli altri sei provider che sono IntesaID, InfoCertID, Lepida, Namirial, SielteID, Register e TIM. Lo SPID non è un codice numerico (tipo il Pin), ma si manifesta con una username e una password. Quindi provateci, ne va del vostro futuro.