Svizzera, dimentica valigetta con tre chili d’oro su un treno: la vicenda

In Svizzera, qualcuno ha dimenticato su un treno che collega San Gallo e Lucerna una valigetta con al suo interno tre chili d’oro

svizzera oro
Svizzera, tre chili d’oro dimenticati su un treno (Pixabay)

Quello che è successo in Svizzera ha dell’incredibile. Lo scorso ottobre, qualcuno ha deciso di prendere un treno che collega San Gallo e Lucerna con una valigia. Tutto nella norma, se non fosse che al suo interno ci fossero ben 3 chili di lingotti d’oro, per un valore complessivo di circa 170mila euro.

Ma la cosa ancora più assurda è un’altra: il proprietario della preziosa valigetta si è dimenticato di portarsela con sé una volta sceso dal mezzo di trasporto. Nonostante gli sforzi delle autorità elvetiche per ritrovare il proprietario del bottino, nessuno si è fatto ancora avanti per reclamare la valigia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La nonna va al Casinò e abbandona il nipotino in auto: il tragico epilogo

Svizzera, valigia con tre chili d’oro dimenticata su un treno: l’episodio

svizzera oro
Nessuno ha ancora reclamato la valigetta (Pixabay)

Incredibile ma vero. In Svizzera, c’è chi può permettersi di lasciare su un treno una valigetta con 3 chili di lingotti d’oro, per un valore complessivo di circa 170mila euro. Dopo diversi mesi di inutili ricerche, alla fine le autorità elvetiche hanno deciso di rendere pubblico il ritrovamento del prezioso bottino su un treno che collega San Gallo e Lucerna.

Almeno per il momento, il proprietario non si è ancora fatto avanti per reclamare l’oro, nonostante siano ormai passati più di 8 mesi dall’incredibile e singolare vicenda. In Svizzera, le autorità hanno inoltre comunicato che il protagonista dell’episodio ha ora 5 anni per presentarsi alla procura di Lucerna e reclamare i 170mila euro all’interno della valigetta.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Bonus 1000 euro, al via le richieste: come ottenerlo e a chi spetta