Sequestra l’ex moglie e scappa in contromano: choc a Roma 

Sequestra l’ex moglie e scappa via in contromano causando un incidente. Notte di totale follia a Roma con protagonista un 36enne già sottoposto a una misura cautelare. 

Notte da film horror a Roma. Un 36enne, sottoposto già a una misura cautelare e impossibilitato nell’avvicinarsi, ha sequestrato l’ex moglie caricandola con la forza nell’auto e portandola in una barracca dove è stata costretta a restarci contro la propria volontà.

Coronavirus
 (Getty Images)

Sequestra l’ex moglie a Roma

L’uomo ha attratto l’ex consorte con la scusa di accordarsi sull’affidamento dei figli, per poi attirarla in trappola e dar vita alla follia. Delirio che non si è fermato al solo rapimento. Perché quando la mattina successiva la donna è riuscita a scappare, questa l’ha inseguita fino a raggiungerla di nuovo e le ha sottratto il cellulare affinché non chiedesse aiuto.

Ma era già troppo tardi: la donna, nello stesso momento in cui è riuscita a liberarsi, ha prontamente allertato la polizia. L’uomo, compreso ciò, ha iniziato a fuggire contromano sulla Pontina, causando un incidente stradale che ha coinvolto altre tre auto.

Potrebbe interessarti anche —–> Poste italiane, 87enne irrompe col fucile per la pratica bloccata

Inutile il tentativo ulteriori di fuggire. Mentre la signora è stata soccorsa, lui è stato rintracciato diverse ore più tardi. Adesso sono gravi e molteplici le accuse a suo carico: sequestro di persona, lesioni personali, omissione di soccorso, mancata esecuzione di un provvedimento del giudice e in più, udite udite, guida senza patente. L’uomo è stato già portato al carcere di Regina Coeli.