Francia e Slovenia riaprono i confini: l’annuncio dei due governi

Anche la Francia e la Slovenia annunciano la riapertura dei confini. Per il paese francese riaprono le frontiere con i paesi di Schengen dal 1 luglio.

Francia Slovenia
Dal 1 luglio la Francia riapre i confini coi paesi di Schengen (Getty Images)

Anche la Francia è poronta a ripartire dopo tre mesi di chiusure. Infatti il paese transalpino ha annunciato una riapertura delle frontiere anche con i paesi del trattato di Schengen. Il tutto avverrrà dal 1 luglio come annunciato dal ministro degli esteri Jean-Yves Le Drian e dal ministro dell’Interno Christophe Castaner.

Il primo a parlare della riapertura è stato proprio Le Drian, che dinanzi alla stampa ha annunciato che sarà una riapertura progressiva, specialmente con i paesi del trattato di Schengen. Infatti a partire dal 1 luglio saranno riaperte le frontiere. Una decisione, come ricordano i due ministri, presa in accordo con le misure guida della Commissione europea presentate giovedì. I due ministri in merito hanno dichiarato: “Questa apertura sarà effettuata in modo progressivo e differenziato in base alla situazione sanitaria dei vari paesi terzi e secondo le procedure che saranno state adottate a livello europeo da allora”.

Non solo Francia, la Slovenia apre i confini con l’Italia in anticipo

Francia Slovenia
La Slovenia riapre il confine italiano con due giorni d’anticipo (getty Images)

Ma nella giornata di ieri è arrivata un’altra ottima notizia per l’Italia. Infatti il governo sloveno ha deciso di riaprire con due giorni d’anticipo il confine con l’Italia. A comunicarlo ci ha pensato il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che ha annunciato che da questo sabato sarà riaperto il confine con il Friuli Venezia Giulia.

Da lunedì prossimo, invece verranno riaperti i confini con il resto dell’Italia. In merito alla decisione presa dal governo sloveno, il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha dichiarato: “Questo importante risultato, è il frutto del costante colloquio portato da sempre avanti tra la nostra regione e la Repubblica di Slovenia“. Le parole di Fedriga sono arrivate dopo un lungo confronto con il primo ministro sloveno Janez Jansa.

Un grande risultato ottenuto anche grazie alla costante mediazione del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Dopo aver valutato la situazione giorno per giorno, la Slovenia ha così deciso di riaprire anticipatamente il confine con l’Italia, senza compromettere i rapporti con la regione Friuli.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !