Via col vento, Hbo riflette sul reintegro con il commento di uno studioso

La Hbo starebbe riflettendo sul “reintegro” del film Via col Vento, dopo averlo bannato come razzista, con l’inserimento di un’introduzione

Uno dei film impressi nella storia del cinema mondiale qualche giorno fa è stato tacciato di razzismo e bannato dalla piattaforma HBO Max. Stiamo parlando di Via col vento, con protagonisti Rhett Butler e Rossella O’Hara, ambientato nel corso della Guerra Civile in America. Il portavoce dell’azienda di servizi streaming aveva dichiarato: “E’ il prodotto del suo tempo, presenta alcuni pregiudizi etnici e razziali che sfortunatamente sono stati comuni nella società americana”. Una decisione che arriva nel pieno delle proteste per la morte di George Floyd per mano di un poliziotto.

Ora, secondo quanto riportato dall’Ansa, l’idea della Hbo potrebbe già cambiare. Si pensa infatti al reintegro della pellicola già dalla prossima settimana.

Via col vento spiegata da uno studioso afro-americano

La decisione potrebbe avvenire per merito della WarnerMedia che starebbe pensando di precedere il film dall’introduzione di uno studioso afro-americano il cui nome non è stato ancora reso pubblico.

Insomma, un ripensamento arrivato a tempo di record. Del resto, al di là della situazione attuale, ritirare una pellicola che mostra la realtà del tempo in cui è stata girata, non sarebbe stato di certo un metodo valido per combattere il razzismo o per risolvere i problemi che esso porta.

LEGGI ANCHE—> Vaccino coronavirus, Riccardi: “Vicini alla produzione in Italia”