Fase 3, lunedì tornano calcetto e sport di squadra. Ma non le discoteche

Da lunedì 15 giugno la fase 3 si arricchisce: sarà possibile praticare il calcetto e gli altri sport di squadra a livello amatoriale. Bisognerà ancora aspettare per discoteche e sale da ballo

fase 3 calcetto discoteche
Dal 15 giugno riparte il calcetto e altri sport (Pixabay)

Da lunedì 15 giugno la fase 3 e la riapertura delle attività in Italia si arricchisce di un ulteriore step in avanti. Si potrà, infatti, tornare in campo per le partite di calcetto, ma anche di altri popolari sport come basket, pallavolo, pallanuoto e beachvolley. Un sospiro di sollievo per i tanti appassionati che non vedevano l’ora di tornare in campo, anche se però alcuni movimenti o gesti che sono parte del gioco potrebbero subire delle importanti modifiche. Con il nuovo Dpcm che il premier Giuseppe Conte firmerà, con efficacia fino al 14 luglio, sarà consentito anche praticare gli sport di contatto, come boxe e arti marziali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calcetto, arriva l’app che rivoluzionerà il gioco: di cosa si tratta

Fase 3, da lunedì 15 giugno al via calcetto, sport di squadra e di contatto. Stop a discoteche e sale da ballo

fase 3 calcetto discoteche
Niente riapertura delle discoteche (Pixabay)

Se per calcetto e molti altri sport da lunedì c’è il via libera dal Governo, non sarà la stessa cosa per le discoteche. L’apertura dei locali da ballo, con tanto di linee guida già definite dalla Conferenza Stato-Regioni, prevista anch’essa il 15 giugno, slitta di un mese. Insieme a fieri e congressi la ripartenza ci sarà il 14 luglio. Da lunedì, invece, riapriranno le aree gioco per bambini nei parchi e nelle ville, anche accompagnati, nel rispetto del distanziamento sociale. Via libera anche per sale giochi, sale scommesse e bingo, centri benessere e terme.

LEGGI ANCHE >>> Fase 3, discoteche: le regole per la riapertura in tutta Italia