Boris, quarta stagione: attori e fan spingono per ridare vita alla serie cult

0

Una delle serie più amate di sempre potrebbe tornare in produzione. Speranza per i fan di Boris, quarta stagione acclamata a gran voce anche dagli attori storici.

boris quarta stagione
(screenshot dalla sigla della 3a stagione)

Le voci corrono veloce sul web, e in brevissimo tempo sono fioccate svariate petizioni online per richiedere un nuovo capitolo della serie tv cult. Da quando Boris è approdata su Netflix infatti, si è rapidamente riacceso l’entusiasmo per quello che all’epoca dell’uscita fu un successo televisivo clamoroso.

A distanza di dieci anni dall’uscita della terza stagione, potrebbero finalmente esserci buone notizie per i tanti fan della serie che, con impareggiabile ironia e dissacrante sarcasmo, ha portato in tv l’esilarante dietro le quinte delle soap opera di serie b.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Scorsese, il prossimo film se lo aggiudica Apple: sconfitta per Netflix

Boris, quarta stagione richiesta a gran voce dal web

Intorno a Boris si è creato negli anni un vero e proprio ecosistema della risata, fatto di meme, citazioni e svariati sketch riproposti in ogni luogo. Personaggi cult che sono entrati rapidamente nell’immaginario collettivo. Merito soprattutto dei tanti attori che si sono avvicendati sul set nel corso delle tre stagioni realizzate.

Dall’immancabile regista René Ferretti, interpretato da un esilarante Francesco Pannofino, ai vari Stanis La Rochelle (Pietro Sermonti), Biascica (Paolo Calabresi), Arianna (Caterina Guzzanti) e tutto il resto del cast. E proprio alcuni di loro hanno condiviso sui propri profili social la petizione per avere la tanto sognata quarta stagione. Una mossa che ha ulteriormente rilanciato l’entusiasmo del web.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Vasco Rossi, scoperta maxi truffa sui biglietti dei concerti: 6 indagati

Boris, tra battute cult e camei di prestigio

A rendere epica la ricetta di Boris è sicuramente lo straordinario lavoro autoriale, con le sceneggiature di Giacomo Ciarrapico, Luca Vendruscolo e del compianto genio di Mattia Torre, scomparso prematuramente poco meno di un anno fa. Le tre stagioni (a cui è seguito poi anche un film) hanno visto inoltre una serie di camei entrati ormai nell’immaginario comico italiano.

Dal gorilla dell spot pubblicitario del Crodino all’impareggiabile Corrado Guzzanti nei panni dell’improbabile Padre Mariano. E poi ancora Valerio Mastandrea, Paolo Sorrentino, Giorgio Tirabassi, Marco Giallini e tanti altri. Materie prime di assoluta qualità che hanno contribuito alla realizzazione di un prodotto innovativo diventato un cult fin dalle prime puntate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Robert Pattison torna con “Tenet”, l’ultimo film di Nolan – VIDEO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui