Guanti, l’Oms li sconsiglia: “Può aumentare il rischio contagio”

I guanti sono sconsigliati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Secondo quanto riferisce l’Istituto attraverso il proprio sito ufficiale, è meglio non utilizzarli. Ecco perché.

I guanti, da molti considerati come mezzo protettivo, possono invece aumentare il rischio di infezione. A riferirlo è direttamente Organizzazione Mondiale della Sanità, la quale consiglia di disinfettare spesso le mani piuttosto che usarli.

covid zangrillo
(Foto: Getty)

Guanti, il suggerimento dell’Oms: “Meglio lavarsi le mani”

L’indicazione si legge direttamente sul sito ufficiale dell’istituto Onu. Ecco la direttiva: “Oms non raccomanda l’uso di guanti per contenere la diffusione del coronavirus perché può aumentare il rischio di infezione, dal momento che può portare ad una autocontaminazione o a una trasmissione ad altri quando si toccano le superfici contaminate e quindi il viso”. 

Il suggerimento è apparso nella sezione dedicate a domande e risposte per questa fase 2. L’organizzazione, oltre all’inderogabile distanziamento sociale, suggerisce piuttosto l’istallazione di distributori di disinfettante per le mani per i vari luoghi pubblici. Soprattutto lì dove la capienza potrebbe essere abbondante, tipo nei supermercati.

Potrebbe interessarti anche —–> Vaccino Covid-19, in Brasile si sta sperimentando uno spray nasale

“Migliorando ampiamente le pratiche di igiene delle mani – si legge sempre sulla piattaforma – i Paesi possono aiutare a prevenire la diffusione del Covid-19″. La soluzione più idonea, pertanto, è semplicemente lavarsi sempre le mani con del disinfettante.

Abusare dei guanti, infatti, rischierebbe solo di essere controproducente e di veicolare un eventuale contagio toccando superfici non pulite o toccandosi il volto. La soluzione sarebbe usarne ogni volta un nuovo paio dopo aver lavato attentamente le mani. Molto più facile e opportuno usare direttamente del disinfettante, magari portandolo in borsa a ogni uscita.