Elton John in soccorso della fidanzata conosciuta 50 anni fa

Il cantante inglese avrebbe fatto una donazione a una donna di 76 anni, che aveva vissuto con lui all’inizio della carriera. La donna non poteva pagarsi un’operazione al ginocchio dopo un infortunio.

Elton John
Un’immagine di Elton John durante la sua recente esibizione per “One World: Together At Home” (Getty Images)

La coloratissima vita di Elton John si arricchisce di un altro episodio ai limiti della narrativa. Il rocker inglese ha fatto una donazione a una donna di 76 anni, Linda Hannon, alle prese con un serio problema al ginocchio. La donna doveva essere operata ma non aveva alcuna assistenza medica, né i soldi per provvedere all’intervento. E dunque ci ha pensato il cantante.

LEGGI ANCHE > Dwayne Johnson attacca Donald Trump: “Dove sei leader compassionevole?”

Elton John e Linda, una storia d’amore

La notizia, è confermata sia dal management di Elton John che direttamente dalla donna. Linda Hannon – che ora vive a Dallas – è in gravi difficoltà finanziarie e non sa a chi rivolgersi per un aiuto economico. Poi ripensa alla sua storia d’amore di ben cinquant’anni fa. Linda conosce il rocker, che all’epoca ha 21 anni, tre meno di lei, quando il cantante è ancora un perfetto sconosciuto. I due si vedono in un locale di Sheffield dopo una serata live per pochi intimi della band del cantante, che non si chiamava ancora Elton John. Con il suo nome registrato all’anagrafe, Reginald Dwight suona il piano e canta con i Bluesology. Ma di certo non naviga nell’oro. Linda offre a lui e a Bernie Taupin, che all’epoca collaborava già con Elton John e diventerà il suo paroliere migliore, la possibilità di trasferirsi a casa sua, a Londra. I due non hanno una sterlina e accettano. Tra il giovanissimo Reginald e Linda inizia anche una storia d’amore che durerà alcuni mesi.

LEGGI ANCHE > I Pearl Jam ripubblicano la versione non censurata del video di “Jeremy”

Elton John
Elton John con Bernie Taupin all’epoca della sua convivenza con Linda (eltonjohn.com)

Dalla fame artistica ai miliardi

Linda definisce il fidanzato di allora “geniale e inquieto, un’anima in pena ma capace di grande dolcezza e con un enorme talento”. Finita la storia Reginald libera la casa di Linda e si trasferisce in un piccolo appartamentino di Soho dove realizzerà il suo primo album solista come Elton John, “Empty Sky”, che gli spalancherà le porte di una carriera ricchissima che dura tutt’ora. Elton e Bernie tuttavia non dimenticano l’amica degli esordi: tanto che gli dedicheranno anche una canzone, “Someone Saved My Life Tonight” che compare nell’album “Captain Fantastic” del 1975, un brano che compare spesso nelle scalette live del cantante.

Linda nel frattempo si sposa, divorzia, si risposa e si trasferisce in America dove rimane a vivere nonostante sia rimasta completamente sola, senza lavoro e senza assistenza. Una brutta caduta qualche mese fa la costringe a letto con un ginocchio rotto: servirebbe un intervento ma Linda non ha un dollaro. Scrive al management di Elton John raccontando la sua storia e – sorprendentemente – il cantante risponde: “Mi ricordo perfettamente di te” le dice al telefono. E le fa un bonifico, ricordando che all’epoca la ragazza preparava colazione e cena a lui e a Taupin, artisti promettenti ma in bolletta.