CONDIVIDI

Tredicenne annega nel fiume: era scivolato mentre giocava con amici. Il tragico fatto si è compiuto a a Cereda di Cornedo Vicentino, con il ragazzo che è rimasto vittima della corrente del fiume Agno

Tragedia nel fiume Agno
Tredicenne annega nel fiume: stava giocando con gli amici (Foto: Facebook)

Un terribile fatto di cronaca è avvenuto nella giornata di ieri nella provincia di Vicenza e ha visto coinvolto un ragazzo di tredici anni. Il giovane è morto a Cereda di Cornedo Vicentino per annegamento nel fiume Agno, mentre giocava con alcuni amici. E’ stato trascinato via dalla corrente del corso d’acqua, ingrossato dalle pesanti piogge cadute nelle ultime ore nella zona.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ragazze investite e uccise a Roma, il risultato della consulenza

Tredicenne annega nel fiume: era scivolato mentre giocava con amici)

Vigili del fuoco
Ragazzo annega nel fiume: era scivolato mentre giocava con amici (Foto: Getty)

In base alle prime ricostruzioni il ragazzo stava giocando con i suoi amici di scuola sulle rive del fiume Agno, quando all’improvviso sarebbe scivolato. Nessuno lo ha più visto da un momento all’altro e dopo una prima ricerca è scattato l’allarme e la chiamata al 118. Sul posto sono arrivati i carabinieri e l’ambulanza che hanno setacciato la zona nel tentativo di ritrovare il corpo. Il tredicenne è stato ritrovato poco dopo ma ogni tentativo di rianimarlo è stato vano. Dopo oltre un’ora gli operatori sanitari ne hanno decretato la morte. Il giovane era residente nella zona.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lampedusa, incendiati i barchini migranti: per il sindaco è attentato