CONDIVIDI

Cinema e teatri riaprono in Emilia Romagna: arriva l’ordinanza del presidente Stefano Bonaccini. Ecco come ripartiranno queste attività. E non rappresentano l’unica novità del territorio…. 

Riaperture cinema
Riaperture cinema

Riaprono cinema e teatri e ripartono gli spettacoli dal vivo. Superata la frase critica, l’Emilia Romagna prova a ripartire definitivamente in questa delicata fase 2. Così il presidente Stefano Bonaccini ha firmato una nuova ordinanza in vista del 15 giugno.

🔴#Coronavirus. Nuova ordinanza: cinema, teatri e spettacoli dal vivo: in Emilia-Romagna dal 15 giugno si riparte. Ho…

Pubblicato da Stefano Bonaccini su Sabato 6 giugno 2020

Cinema e teatri, ok in Emilia Romagna

Come spiegato poi dallo stesso via Facebook, tra le misure da rispettare c’è il limite di 200 spettatori per eventi al chiuso e mille per quelli all’aperto. Bisognerà mantenere il distanziamento sociale di almeno un metro, quindi resteranno chiaramente dei posti vuoti a sedere tra una persona e l’altra.

Per quanto riguarda in particolare gli spettacoli, da lunedì 8 sarà già possibile svolgere delle prove senza pubblico in vista del potenziale debutto della settimana successiva. Ma non sono le uniche novità relative al territorio. Ripartono piuttosto anche i set cinematrografici, i circhi e sono concessi di nuovo congressi, convegni ed eventi assimilabili.

Potrebbe interessarti anche —–> Coronavirus, nuova zona rossa a Roma: ecco dove

Ripartono inoltre anche i concorsi pubblici, compresi quelli della stessa Regione interrotti per il lockdown, e sul piano giudiziario sarà invece possibile organizzare l’attività formativa in Aula da parte di soggetti pubblici e privati. L’amministrazione ribadisce inoltre la riapertura anche per attività delle scuole guida, delle scuole nautiche e degli studi di consulenza automobilistica.

🔴 In diretta dall'ospedale di Baggiovara a Modena col ministro Roberto Speranza 👇

Pubblicato da Stefano Bonaccini su Venerdì 5 giugno 2020