CONDIVIDI

Roma, due detenuti evadono dal carcere di Rebibbia. Avrebbero approfittato di un problema nel funzionamento del sistema anti-scavalcamento e dalla mancanza di sentinelle in zona

Carcere di Rebibbia
Roma, evadono dal carcere di Rebibbia: come hanno fatto (Foto: Getty)

Due detenuti sono riusciti ad evadere questa mattina dal carcere di Rebibbia a Roma. I due di origini rom, hanno 40 e 46 anni e stavano scontando una pena per reati contro il patrimonio che sarebbe scaduta solo nel 2029. A quanto pare i fuggitivi avrebbero utilizzato una macchinetta dell’acqua per scavalcare il muro di conta e darsi alla fuga.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La vita in diretta, Fabrizio Corona rischia altri 9 mesi di carcere

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Roma: protesta davanti al carcere di Rebibbia

Roma, due detenuti evadono dal carcere di Rebibbia: come hanno fatto

Detenuti evadono da Rebibbia
Roma, evadono dal carcere di Rebibbia: come hanno fatto (Foto: Getty)

Secondo quanto riferito dal sindacato della polizia penitenziaria Sappe: “Sarebbero stati avvantaggiati dal mancato funzionamento del sistema anti-scavalcamento del muro di cinta e dalla mancanza di sentinelle appostate in zona“.

I fuggitivi sono ora ricercati dalle forze dell’ordine. Le foto segnaletiche sono già state diffuse in tutto il territorio nazionale. Secondo le prime ricostruzioni sarebbero diretti verso la Toscana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ascoli Piceno, ex Carabiniere ucciso a colpi di pistola su una pista ciclabile