CONDIVIDI

Lutto nel mondo del giornalismo e della letterature. È morto, all’età di 82 anni, lo scrittore e giornalista Roberto Gervaso. 

Roberto Gervaso
Roberto Gervaso (photo screenshot da Twitter)

Addio a Roberto Gervaso. Lo scrittore, storico e giornalista è morto oggi a Milano, all’età di 82 anni. Morto a seguito di una malattia, Gervaso era particolarmente noto per i suoi aforismi. Il giornalista è stato autore di numerosissimi libri, grazie ai quali ha contribuito anche a una preziosa divulgazione di impianto storico.

Lo scrittore e giornalista storico, durante la sua lunga carriera, ha vinto due volte il premio Bancarella: nel 1967 e nel 1973, rispettivamente con i libri L’Italia dei Comuni, scritto a quattro mani con Indro Montanelli, e con la biografia Cagliostro.

Morto a Milano lo scrittore Roberto Gervaso

Roberto Gervaso
Morto lo scrittore Roberto Gervaso (photo screenshot da Twitter)

Lo scrittore, come riporta Repubblica, si è spento all’età di 82 anni. Noto per i suoi numerosi aforismi, lo scrittore vanta una vasta produzione di impianto storico, grazie alla quale contribuì alla divulgazione del sapere in tutto il Paese. Tra i suoi saggi storici ricordiamo “L’Italia dei secoli bui, L’Italia dei secoli d’oro. Ma il giornalista storico non scrisse solo di Medioevo: numerosi furono anche i saggi sull’età moderna: Garibaldi, garibaldini, garibaldesi. Il suo ultimo saggio storico risale al 2014: Ho ucciso il cane nero. Come ho sconfitto la depressione e riconquistato la vita.

Roberto Gervaso fu anche un prolifico autore di biografie e di numerose raccolte di aforismi. Nel 1987 scrisse anche un romanzo, edito da Bompiani, dal titolo Scandalo a corte. La collana della regina.

Leggi anche >>> Morto Carlo Ubbiali, vera e propria leggenda del motociclismo italiano

F.A.