Anonymus accusa Trump di pedofilia: “Ecco le prove” – FOTO 

0

Anonymus accusa Donald Trump di pedofilia, con tanto di documentazione in allegato. Ecco cosa sta succedendo in queste ore sul web, mentre negli USA si scatena l’inferno. 

Anonymus

Il gruppo Anonymus attacca di nuovo il presidente Donald Trump. E rilancia in maniera pesantissima. L’organizzazione internazionale di hacker, infatti, ha postato in rete dei documenti che certificherebbero il coinvolgimento del leader politico degli USA nel traffico on line di pedofilia.

Anonymus contro Trump: accuse di pedofilia

Il capo di Stato – secondo il team attivista – sarebbe direttamente e strettamente coinvolto nel caso Jeffrey Epstein. L’uomo, finanziere e imprenditore americano, fu condannato per abusi sessuali e traffico di minorenni arrestato nel 2019. Quest’ultimo, dopo una prima aggressione, fu poi ritrovato senza vita anche se il tutto venne classificato come ‘suicidio’.

Potrebbe interessarti anche —–> George Floyd, caos alla Casa Bianca: Trump nel bunker con la famiglia

Secondo Anonymus, ci sarebbe un disegno molto più ampio dietro la morte di Epsteinn. Un piano affinché Trump non fosse più collegabile agli illeciti sessuali di cui detto. L’organizzazione cybernetica, tra l’altro, riporta anche una presunta la lista persone che si sarebbero mosse per la dipartita di Epsteinn.

La squadra di hackeraggio ha inoltre tirato in ballo anche un vecchio e recente precedente per rafforzare la tesi. Si tratta di un’accusa presentata da una donna nel 2006 contro Epstein e Trump, relativa a un’aggressione avvenuta datata 1994 quando la signora aveva appena 12 anni. Il tutto fu però respinto dal giudice federale. La donna, successivamente, decise di non andare oltre per le tante minacce ricevute come avrebbe rivelato il suo avvocato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui