CONDIVIDI

Italiani armati, i lavoratori della famosissima Pasticceria Corbo di New York ha deciso di difende il proprio locale con i fucili in mano. 

Italini armati
Italini armati a New York durante le proteste (Via Facebook)

Le proteste in seguito a quanto accaduto con George Floyd stanno abbracciando tutta l’America e non solo. Il movimento Black Lives Matter sta trovando sempre più eco e sempre più sostenitori. Ed alcuni stanno facendo di tutto per attirare l’attenzione delle autorità e del governo degli Stati Uniti d’America dopo i fatti di Minneapolis. L’omicidio, perché non c’è altro modo per definire quanto fatto dal poliziotto, che sta diventando il perno attorno al quale ruota una lotta razziale e di classe che da anni non si vedeva. I contrasti atavici tra la popolazione afroamericana e le forze dell’ordine hanno ora trovato una nuova arena per manifestarsi in tutta la loro brutalità e bruttura.

LEGGI ANCHE —> New York, suv della polizia investe manifestanti in favore di Floyd – VIDEO

Italiani armati, Pasticceria Corbo si difende durante protesta – VIDEO

A New York la situazione è davvero insostenibile. In queste ore ci sono delle proteste fortissime, con persone che stanno spaccando negozi, macchine e distruggendo piccole imprese. Proprio per evitare che l’onda umana che si è creata investa il proprio negozio, i lavoratori della Pasticceria Corbo si sono armati pesantemente. Come si vede nel video in basso, i pasticcieri sono usciti con dei fucili per allontanare la folla, prima di barricati completamente e proteggere il locale. Una scena davvero strana da vedere, che però mostra cosa sta succedendo in America dopo quanto accaduto.

LEGGI ANCHE —> Parigi, Notre-Dame riapre a distanza di un anno dall’incendio