E’ morto Bobby Digital: il famoso produttore Reggae aveva 59 anni

E’ morto Bobby Digital: il famoso produttore Reggae aveva 59 anni. In Giamaica era considerato un’istituzione del settore e aveva collaborato con tutti i più grandi

E' morto Bobby Digital
E’ morto Bobby Digital: il famoso produttore Reggae aveva 59 anni (Foto: Facebook)

Il famoso produttore discografico giamaicano Robert “Bobby Digital” Dixon è morto in un ospedale di Kingston il 21 maggio, all’età di 59 anni. La causa della morte è stata una grave malattia renale.

Dixon era uno dei produttori più rispettati dell’era dancehall e ha trasformato il reggae contemporaneo con intuizioni uniche. Ha collaborato con grandi artisti internazionali del settore come Shabba Ranks, Garnett Silk, Sizzla Kalonji e Morgan Heritage. È anche considerato un pioniere del genere reggaeton che travolse l’America Latina nei primi anni ’90, grazie ai suoi successi in tandem con Ranks.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> E’ morto Tony Scannell: il famoso attore irlandese aveva 74 anni

E’ morto Bobby Digital: il famoso produttore Reggae aveva 59 anni

Bobby Digital
Addio a Bobby Digital: il famoso produttore Reggae aveva 59 anni (Foto: Facebook)

Nato a Kingston nel 1961, Bobby Digital Dixon è cresciuto nella comunità povera di Olympic Gardens, comunemente noto come Waterhouse. Suo padre era un falegname e sua madre una sarta. Dopo aver seguito un corso di corrispondenza all’estero, Dixon divenne tecnico di riparazione, aggiustando radio e televisori nel negozio che suo fratello aveva fondato nella casa di famiglia. Ma la musica era una passione fin dalla tenera età e Waterhouse un focolaio di talento, che ha portato Dixon e il suo amico Michael Jemison a lanciare un sistema audio chiamato Heatwave nei primi anni ’80.

Dixon ha lavorato per Jammy’s dal 1984 al 1988, contribuendo a registrare l’innovativo Under Mi Sleng Teng di Wayne Smith, che ha cambiato la musica popolare giamaicana. Le sue capacità ingegneristiche percettive hanno contribuito a produrre i successi di Tenor Saw, Cocoa Tea, Frankie Paul, Admiral Bailey, Super Cat e Chaka Demus.

Negli ultimi giorni in migliaia gli hanno voluto rendere omaggio sui social con un ultimo saluto e un ringraziamento per quanto dato alla musica Reggae.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Muore Anthony James, il cattivo in due film da Oscar: aveva 77 anni