Croazia, apertura ai turisti italiani: basta la prenotazione dell’hotel

Il governo della Croazia apre ai turisti italiani. A differenza della Grecia, per accedere nel paese basterà mostrare la prenotazione dell’hotel.

cROAZIA
Un paesaggio croato (via Pixabay)

La Croazia apre ai turisti italiani. Dopo aver assistito ad una drastica chiusura della Grecia, il governo croato mostra ottimismo ed è pronto ad accogliere i turisti italiani. Per entrare nel paese basterà infatti mostrare la prenotazione dell’hotel, altro che passaporto d’immunità. Così il paese croato sembrerebbe pronto ad aprire i confini senza restrizioni, pronto ad accogliere i turisti del belpaese. Infatti il turismo è vitale per l’economia croata, pronta a non farsi sfuggire la fonte di ricchezza proveniente dalla stagione estiva.

Così sarà possibile superare la frontiera solamente mostrando la prenotazione alberghiera o in altra struttura ricettiva. Inoltre il governo croato, per accellerare l’ingresso dei turisti, consiglia di presegnalare l’arrivo compilando un modulo disponibile sul sito del ministero degli Interni croato. Al momento tale modulo è disponibile solamente in lingua inglese.

Croazia, il governoa Zagabria pronto a far ripartire il turismo

Croazia
Dubrovnik, nota località turistica croata (via Pixabay)

Così nella giornata di ieri il governo croato si è mobilitato per sbloccare la situazione turismo. Infatti è pronta la riapertura dei confini senza alcune restrizioni per i cittadini provenienti dall’Austria, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Slovenia. Secondo il governo qeusti paesi registrano una situazione epidemiologica legata al Covid più che positiva. Attualmente sulal costa Adriatica, infatti si registra la presenza di circa 20 mila turisti stranieri.

Situazione diversa invece per la Grecia, che dal prossimo 15 giugno, accoglierà i turisti provenienti da 29 Paesi, ma è esclusa l’Italia. Saranno accolti tra i confini della Grecia i turisti provenienti da: Albania, Australia, Austria, Nord Macedonia, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca Estera, CLICCA QUI !