CONDIVIDI

Addio all’uomo più anziano del mondo: Bob Weighton è morto a 112 anni. Dopo la scomparsa di Chitetsu Watanabe in Giappone, l’inglese era diventato il primatista di longevità

Bob Weighton
Addio all’uomo più anziano del mondo: Bob Weighton è morto a 112 anni (Foto: Facebook)

L’uomo più anziano del mondo è morto all’età di 112 anni.

Bob Weighton era diventato l’uomo più longevo del pianeta a febbraio dopo la morte di Chitetsu Watanabe in Giappone, anch’egli di 112 anni.

In una dichiarazione la sua famiglia ha affermato che il signor Weighton era un “uomo straordinario” che “è morto pacificamente nel sonno, a causa del suo cancro” giovedì mattina nell’appartamento in cui viveva.

Era nato a Hull, East Yorkshire (Inghilterra), il 29 marzo 1908.

Come si legge dalla BBC, la famiglia era molto legata alla sua figura, diventata famosa in tutto il Paese.

Un modello per tutti noi, un punto di riferimento irrinunciabile.  Ha avuto molte amicizie e ha letto e parlato di politica, teologia, ecologia e altro fino alla sua morte. Si è dedicato anche molto all’ambiente“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lutto nel giornalismo: è morto Eugenio De Bellis, noto volto della Rai

Addio all’uomo più anziano del mondo: Bob Weighton è morto a 112 anni

uomo più anziano del mondo
Addio all’uomo più anziano del mondo: Bob Weighton è morto a 112 anni (Foto: Getty)

Purtroppo il signor Weighton ha festeggiato il suo ultimo compleanno a porte chiuse a causa del lockdown per il coronavirus. 

Un piccolo aneddoto molto divertente aveva contraddistinto proprio quest’ultima ricorrenza.

Ha rifiutato un biglietto d’auguri da parte della Regina Elisabetta,  dicendo che non avrebbe voluto gravare sulle spese dei contribuenti e che ne aveva già altri 10 ricevuti in precedenza.

Durante la sua vita, Weighton ha lavorato come ingegnere, trascorrendo del tempo a Taiwan, in Giappone e in Canada.

Lascia due figli David e Dorothy, 10 nipoti e 25 pronipoti. Una famiglia piuttosto numerosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto Guy Bedos, attore francese noto per la satira politica