CONDIVIDI

Coronavirus, test sierologici su migliaia di italiani in corso in queste ore. Ecco che cosa fare e come muoversi se si viene contattati. 

test sierologici
test sierologici (Screenshot via Twitter)

Da ieri, lunedì 25 maggio 2020, il Ministero della Salute ha avviato un’enorme serie di test su tantissimi cittadini della Penisola italiana, per combattere il Covid-19. L’obiettivo dei test è molto semplice.  Lo Stato ha avviato un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus SARS-CoV-2 per capire quante persone in Italia abbiano sviluppato gli anticorpi al virus. Anche e soprattutto in assenza di sintomi visibili. Con questi test a tappeto di potrà avere un’analisi molto più attenta della situazione e si comprenderà qualcosa in più sulla lotta al virus di Wuhan. Ecco come si verrà contattati e cosa fare se si finirà tra i 150mila italiani selezionati in modo casuale.

LEGGI ANCHE —> Covid-19, bollettino 26 maggio: 78 morti, 2677 guariti

Coronavirus, test sierologici su 150mila italiani: i dettagli e cosa fare

Ad avvisarvi sarà la Croce Rossa Italiana. Se vedrete un numero comparire sul vostro telefono, precisamente un 065510 con altre cifre, allora quello è il numero della Croce Rossa Italiana. Non è una truffa e non è un call center, ma il vero organo di medicina italiano che vi contatta per comunicarvi che siete stati selezionati. Bisognerà quindi fissare un appuntamento in un laboratorio selezionato e procedere con il prelievo del sangue. Bisognerà poi rispondere ad un questionario ed attendere i risultati. In caso di diagnosi positiva, il soggetto verrà messo in isolamento domiciliare e contattato dal proprio Servizio sanitario regionale o Asl per fare un tampone naso-faringeo.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, Speranza: “Una seconda ondata arriverà, ma saremo pronti”

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24