CONDIVIDI

Fase 2 voli, le nuove regole: dalle mascherine ai controlli del check-in ecco le linee guida per tornare a volare con la massima sicurezza

Aeroporti, le nuove regole per volare (Getty Images)

Fase 2 voli, le nuove regole: Ecdc ed Easa hanno pubblicato le direttive per viaggiare in aereo con la massima sicurezza. E cambierà molto, se non quasi tutto sia per i passeggeri che per il personale di terra e a bordo. Torna di moda anche la figura dell’autocertificazione, questa volta non per giustificare lo spostamento ma per attestare lo stato di salute. Non servirà però il cosiddetto ‘passaporto di immunità‘.

Le regole sono in parte quelle che conosciamo già molto bene a cominciare dal distanziamento. Almeno un metro e mezzo tra due persone sull’aereo “laddove consentito dal numero di passeggeri, dalla configurazione della cabina e dai requisiti sulla distribuzione dei pesi a bordo”. Se non fosse possibile per la conformazione dell’apparecchio, allora obbligatoria la mascherina in volo. Ma nuclei familiatri o amici che viaggiano con lo stesso gruppo possono sedersi uno di fianco all’altro.

La mascherina è un tema ricorrente. I passeggeri sono tenuti ad indossarla dall’ingresso in aeroporto fino alla fine del volo (tranne i bambini sotto i 6 anni). E la mascherina deve essere sostituita ogni quattro ore. Quindi ogni passeggero deve portarne a sufficienza per averne di nuove fino al completamento del suo viaggio.

aeroporti coronavirus
Aeroporti, cambia tutto al check-in (Getty Images)

Previsti in questro senso controlli severi. Chi non indossa la mascherina non potrà entrare in aeroporto o salire sull’aereo.
Se il passeggero toglie la mascherina prima di partire, dovrebbe essere fatto sbarcare immediatamente. Se invecela toglie in volo, sarà consegnato alle forze dell’ordine all’arrivo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fase 2, aeroporti e collegamenti aerei: per volare cambia tutto

Fase 2 voli, le regole per il check-in e per la misurazione della temperatura

Voli, tra le nuove regole in Fase 2 della pandemia c’è quella sull’accesso. Al terminal saranno ammessi solo i passeggeri, quindi parenti e amici li dovranno salutare ancora prima del check-in. Preferibile il check-in online e consigliata la compilazione di un’autocertificazione sul proprio stato di salute. In aeroporto prevista la misurazione della temperatura corporea. Ammessi solo quelli che l’avranno inferiore ai 38 gradi .

Regole previse anche per l’imbarco. I passeggeri saranno chiamati a gruppi, facendo file precise. Per lo sbarco stessa procedura, con i passeggeri messi in fila partendo dai posti più vicini alla porta. Seguiranmno quelli del posto centrale per terminare infine con quelli vicini al finestrino, di solito il posto più ambito a bordo (ma forse ora non più).

Mascherine e controlli della temperatura negli aeroporti (Getty Images)

Nel documento con le nuove regole ci sono anche consigli (ma non obblighi) per il bagaglio a mano in cabina. Meglio minimizzare la quantità per permettere un imbarco pià veloce per tutti. Infine Ecdc ed Esac bocciano i test sanitari, al pari di quelli sierologici, per rilasciare il “passaporto d’immunità”. Al momento, secondo i due enti non esistono sufficienti evidenze scientifiche sul tema.