CONDIVIDI

In queste ore al Senato si sta discutendo della mozione di sfiducia per il ministro della giustizia, Alfonso Bonafede

Sfiducia Bonafede
Sfiducia Bonafede (photo Gettyimages)

Stamane, alle ore 9:40, è cominciato il dibattito al Senato per votare le mozioni di sfiducia al ministro della giustizia Alfonso Bonafede riguardo al caso delle scarcerazioni di pericolosi detenuti. In primis, lo stesso Guardasigilli ha voluto precisare che la lotta al malaffare è stato sempre il suo primo pensiero, quello che ha animato l’attività politica. Precisa, inoltre, che sulle “scarcerazioni dei boss c’è stata una nube di menzogne che non hanno nulla a che vedere con la realtà”. L’immagine di un governo che spalanca le porte ai detenuti sarebbe dunque falsa.

A presentare le mozioni di sfiducia sono stati il centrodestra, con Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, e +Europa, appoggiata da Azione.

Dure sono state nel corso di queste ore le accuse, soprattutto da parte della Bonino, sull’operato di Bonafede. L’ex ministra degli affari esteri ha affermato che, qualora il Guardasigilli rimanga al suo posto, la “malattia della giustizia italiana diventerà cronica”.

Sfiducia a Bonafede, Renzi decisivo

Matteo Renzi Premier
Matteo Renzi  (Getty)

Intanto Matteo Renzi, leader di Italia Viva, ha già fatto sapere che il partito voterà a favore del governo per un preciso motivo. Nonostante l’ex segretario del Pd reputi che le mozioni presentate siano mosse da ottimi argomenti, non c’è la volontà di far cadere il governo. Infatti, il premier Giuseppe Conte aveva fatto sapere nelle ore precedenti che, se fosse stato sfiduciato Bonafede, lui si sarebbe dimesso.

Dopo di ciò, ad attaccare Renzi ci ha pensato Giorgia Meloni: “Renzi ha annunciato che prenderà le difese del ministro Bonafede votando contro la nostra mozione. Di questo passo avrà più poltrone che voti”.

Ulteriori aggiornamenti si avranno a seduta conclusa.

In diretta dal Senato https://t.co/EMREMK2GPs

— Matteo Renzi (@matteorenzi) May 20, 2020

LEGGI ANCHE–-> Sfiducia a Bonafede, Delrio: “Se passa è crisi generale”