Fase 2, Zaia: “Troppa movida in strada, pronti a richiuderci in casa col silicone”

0

Fase 2, Zaia torna a parlare del comportamento della gente in questi giorni: le parole del presidente della Regione Veneto.

Inail governatori
Zaia (Foto: Getty)

Continua a calare il numeri di morti e di contagi in Italia per Coronavirus e da ieri sono ufficialmente ripartite diverse attività commerciali, tra cui bar e ristoranti. Diverse persone, dunque, si sono riversate in strada, ma senza rispettare le norme di distanziamento e senza mascherine. A tal proposito, è intervenuto in queste ore il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: “Continuano ad arrivarci foto e video di alcune delle nostre bellissime città invase da vere e proprie movide a cielo aperto. Parecchi non hanno rispettato il divieto di assembramenti e utilizzato la mascherina, che sono da considerarsi i veri salva vita per la tutela dei cittadini”.

Fase 2, la denuncia di Zaia

Zaia, poi ha continuato: “Bisognare fare attenzione al numero dei contagi nei prossimi giorni. In caso di aumento, saremo sicuramente costretti a richiudere bar, ristoranti, spiagge e a chiuderci in casa col silicone“. Parole importantissime quelle pronunciate dal Presidente della Regione Veneto in queste ore: quale sarà la reazione dei cittadini?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Fase 2, Zaia chiede chiarezza al Governo: “Conferme prima del 18 maggio”

fase 2 covid Zaia Veneto
Zaia (Foto: Getty)

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui