CONDIVIDI

Coronavirus Roma, 18 familiari sono risultati contagiati dopo un funerale. La situazione comunque al momento è sotto controllo

Coronavirus Roma
Coronavirus Roma, 18 contagiati dopo un funerale (Getty Images)

Coronavirus Roma, 18 familiari nella zona Nord della Capitale sono risultati positivi al tampone del Covid-19. Una microarea di contagio che è già stata comunque monitorata per tempo. Appartengono infatti a quattro nuclei familiari collegati fra di loro, che avevano partecipato ad un funerale, e adesso sono seguiti dal personale della Asl Roma 1. Attivate da subito tutte le procedure per il conteninento del contagio.

In pratica è stata dichiarata zona rossa, è stata una palazzina multifamiliare che si trova a Prima Porta. Un’area comunque isolata nella parte di campagna del territorio che fa parte del XV Municipio. I componenti delle quattro famiglie avevano partecipato, autorizzati, al funerale di un congiunto morto per patologie non riconducibili al Covid19. Ma è possibile che con loro ci fosse una persona positiva al Covid, asintomatica.

Dopo i funerali alcuni familiari hanno accusato sintomi influenzali, quindi sono stati sottoposti ai test che hanno evidenziato la presenza di 18 positivi. La palazzina plurifamiliare è stata isolata e la Croce Rossa si occuperà di fornire la spesa e tutto il resto di cui avranno bisogno. Ad annunciare lo sviluppo è stato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato: “Dobbiamo porre molta attenzione nei comportamenti individuali soprattutto con parenti ed amici e agire sempre pensando di avere di fronte potenziali positivi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Napoli, folla al funerale del sindaco nonostante divieti – VIDEO

Lazio, buone notizie: a Rieti guarita dal Covid-19 una donna di 104 anni

Bici a Roma nuove piste
Roma, i contagi risalgono (Getty Images)

Il bollettino regionale odierno del Lazio però fa registrare anche buone notizie. Su tutte la guarigione a Rieti di una donna di 104 anni. Lo ha confermato lo stesso D’Amato: “Con grande gioia questa mattina abbiamo appreso dalla Asl di Rieti della guarigione di una nonnina di 104 anni. La donna è ospite dell’Istituto Santa Lucia di Rieti e si è negativizzata. Le rivolgiamo i migliori auguri di una pronta e completa ripresa e un ringraziamento va alle suore e a tutti gli operatori sanitari che in questo periodo l’hanno assistita amorevolmente e con professionalità”.

Com’è la situazione nelle Asl e Aziende ospedaliere del Lazio? Nella Asl Roma 1 non ci sono soltanto i 18 positivi di cui abbiamo parlato in precedenza. In tutto sono anche 27 le persone che nelle ultime ore sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Proseguono allo stesso tempo i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti

Invece nella Asl Roma 2 sono stati registrati 15 nuovi casi positivi e 40 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Pure qui proseguono i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacisti. Infine nella Asl Roma 3 non si registrano nuovi casi positivi e sono 24 le persone uscite dalla sorveglianza domiciliare.

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24