Decreto Rilancio, Gualtieri: “L’Italia ce la farà”. Le principali misure

Il ministro dell’economia, Roberto Gualtieri, ha fatto il punto su quelle che saranno le principali misure del Decreto Rilancio che smuoverà 55 miliardi di euro

decreto aprile Gualtieri

Il consiglio dei ministri ha approvato il decreto Rilancio che si pone l’obiettivo di aiutare famiglie ed impresse con una manovra di 55 miliardi di euro. Il ministro dell’economia, Gualtiero Marchesi, ai microfoni di Rai 1 ha mostrato ottimismo affermando che l’Italia ce la farà. Le misure che verranno messe in atto serviranno per reggere il colpo e ripartire. Diverse sono le intese trovate con le varie parti: tra queste la velocizzazione del pagamento della cig ed i vari incentivi al personale sanitario, ma non solo.

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, l’Oms lancia l’appello: “Salute mentale a rischio”

Decreto rilancio, tra buoni ed incentivi: i dettagli

Decreto Rilancio
Novità sul decreto rilancio (photo Pixabay)

Tra le principali misure in aiuto dei cittadini e delle imprese dovrebbe esserci lo stop all’Irap. Poi, per ciò che riguarda l’indennità per i lavoratori autonomi, ci sarà un bonus di 600 euro che verrà erogato autonomamente senza bisogno di dover fare domanda. Pronto anche un incentivo per la mobilità fino a 500 euro per le biciclette e 331 milioni alla scuola per migliorare la didattica a distanza.

Nel decreto vi sono 26 miliardi per le misure riguardanti il lavoro, di questi 16 miliardi serviranno per la proroga della cassa integrazione. Prevista anche una nuova misura chiamato Reddito di emergenza. Proroga inoltre per misure come l’allungamento della Naspi e della Discoll, il congedo parentale sarà pagato al 50% della retribuzione. Non mancherà nemmeno il baby sitter. Stop anche alle clausole di salvaguardia che prevedono aumenti di Iva e accise.

LEGGI ANCHE—> Caso Silvia Romano: rischi e verità nascoste intorno alle piccole Ong