Coronavirus in Brasile, scoperto il paziente 0: carnevale di Rio primo focolaio

0

Coronavirus, confermato il paziente 0 in Brasile. Non si tratta di una donna rientrata dall’Italia, piuttosto di un uomo poi deceduto a causa proprio dell’infezione. Identificato anche il primo focolaio: il carnevale di Rio de Janeiro. 

Coronavirus

Coronavirus, scoperto il paziente 0 in Brasile. Come dimostrato dalla Oswaldo Cruz Foundation attraverso degli studi molecolari, si tratta di un uomo che ha poi perso la vita a fine gennaio proprio per infezione da Covid-19.

Coronavirus in Brasile, scoperto il paziente 0

L’esplosione epidemiologica nel Paese fu inizialmente accostata a una brasiliana di rientro dall’Italia, dalla Lombardia in particolare, ma questi nuovi test smentiscono le ipotesi finora valutate. Secondo quanto si è appreso, piuttosto, il primo ‘ponte’ è stato invece proprio l’uomo in questione.

Residente a Rio de Janeiro, si preparava alla cruciale settimana di carnevale così come ogni cittadino carioca. L’uomo non riuscì a festeggiarlo data la sua dipartita, ma ormai era già troppo tardi: nei vari preparativi aveva già trasmesso il virus.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, attenzione all’aria condizionata: precauzioni da adottare

Ed è stata poi proprio la classica festa il primo vero focolaio nazionale. Perché da lì, col virus entrato in azione e con la folla che si riversò per strada festeggiando, ci fu poco a creare un’esplosione. Il contesto perfetto in cui il virus potesse operare.

Non è ancora chiaro come il brasiliano abbia contratto l’infezione all’origine, ma i marcatori genetici lo dimostrerebbero senza dubbi. Da lì si è poi arrivati agli attuali numeri tragici: 190 mila positivi e oltre 13.000 morti, rendendo il Brasile la nazione Sudamericana più colpita in assoluta e la sesta nel mondo intero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui