Twitter, nasce l’emoji per dire grazie: come utilizzarla

Tra le parole più utilizzate su Twitter nell’ultimo periodo, c’è “grazie”. Usata oltre 265 milioni di volte, il social network le ha dedicato un’emoji

twitter grazie
Twitter ha deciso di creare un emoji apposta da accompagnare alla parola ‘grazie'(Getty Images)

Tra i social che più sono stati utilizzati nell’ultimo periodo, c’è sicuramente Twitter. Sito “atipico” rispetto ai più utilizzati Instagram e Facebook, permette agli utenti di esprimere pensieri ed opinioni in pochi caratteri, oltre che di essere sempre informati in tempo reale. Tra le parole più utilizzate sul sito, spiega l’azienda, c’è “grazie“, apparsa in oltre 265 milioni di tweet nel corso delle ultime settimane.

La ricerca, iniziata lo scorso 15 marzo, ha studiato nei dettagli le parole più utilizzate dagli utenti del social network nell’ultimo mese e mezzo. Rispetto a febbraio, la parola “grazie” è stata utilizzata il 37% delle volte in più. Molto spesso, per accompagnare questo termine, gli utenti hanno utilizzato le emoji delle mani in preghiera e dell’applauso. Motivo che ha spinto gli sviluppatori a creare un’emoji apposta per la parola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Chrome lancia la nuova modalità scura: come attivarla

Twitter, arriva l’emoji da accompagnare al grazie

twitter grazie
Sarà possibile utilizzare l’emoji digitando #grazie su Twitter (via Pixabay)

Quasi come una sorta di premio conferito alla parola “grazie“, Twitter ha deciso di creare un’emoji esclusiva da accompagnare ad uno dei termini più utilizzati nelle ultime settimane. Specialmente per i tweet dedicati a medici e operatori che stanno lavorando per salvare più vite possibili dal Coronavirus, da oggi scrivendo #grazie, sarà possibile utilizzare la nuova emoji.

Si tratta di una figura che vede due mani unirsi e formare un cuore con le dita congiunte. Un piccolo gesto che renderà ancora più significativi i ringraziamenti che ogni giorno migliaia di utenti rivolgono a chi continua a lavorare senza sosta in un periodo così difficile.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> WhatsApp, arriva l’assistenza Tim: come funziona il servizio clienti