‘Spiaggia 4.0’, il progetto per andare al mare in sicurezza: come funziona

Nasce “Spiaggia 4.0”: il progetto, portavo avanti dalla start up Metawellness, permetterà agli italiani di andare al mare in totale sicurezza

spiaggia 4.0
‘Spiaggia 4.0’, il progetto che permetterà ai turisti di andare in vacanza (Getty Images)

Uno degli argomenti che maggiormente sta facendo discutere nelle ultime settimane riguarda la possibilità, o meno, di potersi recare in spiaggia quest’estate. I numeri relativi al Coronavirus sono in calo e fanno ben sperare, ma la situazione è ancora parecchio in bilico. Sebbene la Fase 2 sia partita da quasi una settimana, è necessario procedere per step prima di attuare una riapertura completa.

Parlando di vacanze e di mare, si sta lavorando per permettere ai turisti di poter passare qualche giorno in spiaggia nei prossimi mesi. Per fare ciò, tra i vari piani in studio da stabilimenti balneari e Governo, spunta un progetto che potrebbe rivelarsi molto utile. Si chiama “Spiaggia 4.0” e, con l’aiuto della tecnologia, dovrebbe permettere ai bagnanti di godersi il mare in totale sicurezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fase 2 Roma, dal 18 maggio riaprono anche i parrucchieri

“Spiaggia 4.0”, di cosa si tratta

spiaggia 4.0
Fondamentale sarà l’utilizzo di un’app (Pixabay)

Il progetto “Spiaggia 4.0“, portato avanti dalla start up Metawellness, ha come obiettivo quello di permettere ai turisti di potersi recare al mare quest’estate, grazie all’aiuto della tecnologia. Fondamentale sarà l’utilizzo di un’app per smartphone, che avrà varie funzioni utili. Innanzitutto sarà possibile evitare le code ai chioschi, avendo la possibilità di prenotare con anticipo l’ombrellone e pagando direttamente da telefono (con carta di credito).

Per entrare all’interno dello stabilimento balneare, saranno installati tornelli con fotocellule per contare le persone che entrano ed escono. Inoltre, verranno installati tabelloni che daranno indicazioni su quanti bagnanti possono ancora entrare. Il tutto sarà sincronizzato con l’app, aggiornata in tempo reale. Stesso discorso se si vuole ordinare qualcosa da bere o da mangiare. Il menù, presente all’interno dell’app, darà la possibilità al cliente di effettuare l’ordine e pagare online. Un bagnino si occuperò di consegnare l’acquisto direttamente all’ombrellone indicato.

Infine, ogni cliente e membro dello staff avrà un braccialetto “Labby Light”. Questi vibreranno e suoneranno qualora non venissero rispettate le distanze di sicurezza, permettendo anche di isolare le persone che hanno violato le norme. Anche per la prenotazione di attività in spiaggia o per fare la doccia, l’app permetterà di prenotarsi in anticipo e, una volta arrivato il proprio turno, si verrà avvisati con una notifica.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Fase 2, cos’è concesso fare in macchina e cosa non lo è