Cane azzanna bambina di 2 anni, infarto durante il tragitto all’ospedale

Cane azzanna bambina piccola, la situazione è grave e c’è tanta paura in provincia di Brescia per le condizioni della piccina. 

Maltrattamento animali
Cane aggredisce bambina (Via Getty) 

Una situazione davvero difficile quella che un’intera famiglia sta vivendo a Brescia. Una bambina di appena un anno e dieci mesi, infatti, è stata azzannata da un cane di grossa taglia. Ed ora le sue condizioni sono critiche. Il racconto non è ancora chiarissimo, ma le prime ricostruzioni spiegano bene quanto pare sia successo. Ci troviamo a Cividate Camuno, un piccolo comune in Val Camonica, in provincia di Brescia. Sono le prime ore del pomeriggio ed una piccola bambina era a casa dei nonni. Giocava all’esterno come sempre, finalmente ricongiunta con la famiglia con la Fase 2, ma la situazione è subito precipitata. Ad un certo punto, infatti, il cane dei nonni ha morso la bambina e da allora è stato soltanto il caos.

LEGGI ANCHE —> Castel Volturno, acque inquinate: le parole del sindaco ad iNews24

Cane azzanna bambina di 2 anni, infarto durante il tragitto all’ospedale

I nonni avevano un grosso cane boxer, che ad un certo punto ha azzannato la piccola. Subito i genitori hanno separato la bestia dalla piccina, e l’hanno portata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Mentre si era lungo il tragitto, come non fosse abbastanza, la piccina è andata in arresto cardiaco e la situazione si è ulteriormente complicata, riporta Il Giornale di Brescia. Ora la piccola sta combattendo tra la vita e la morte. Le prossime ore saranno assolutamente decisive per comprendere esattamente se c’è speranza o meno per lei.

LEGGI ANCHE —> Fase 2, la bozza del ‘Decreto Rilancio’: tutte le nuove misure di aiuti