Coronavirus, gli Usa superano i 75mila morti; Kim ringrazia la Cina

Continua l’emergenza coronavirus nel mondo, con gli Usa che superano i 75mila decessi. Ed intanto Kim Jong-un ringrazia la Cina per la lotta al virus.

coronavirus Usa
Crescono le vittime da Coronavirus negli Stati Uniti (Foto: Getty)

L’emergenza da Coronavirus negli Usa continua. Infatti non si arresta il numero delle vittime giornaliere nella potenza mondiale, con il paese che ha superato le 75mila vittime, grazie ai 2.448 morti nelle ultime 24 ore. Un dato a dir poco preoccupante, specie con il presidente Donald Trump che continua a voler forzare la riapertura del paese. Nel paese il dato dei contagi a superato il milione, infatti come riporta la John Hopkins University, sono ben 1.252.911 le persone contagiate.

Infatti gli Stati Uniti detengono il triste record per più decessi nel mondo, superando di gran lunga la Gran Bretagna a quota 30mila. Al momento in tutto il mondo, la pandemia ha causato ben 267mila decessi, mentre invece il numero dei contagi sale a 3,8 milioni in 195 paesi.

Coronavirus, gli Usa continuano l’accordo con la Cina, mentre Kim ringrazia il paese asiatico

Coronavirus
Kim jong-un ringrazia la Coma (Getty Images)

Nonostante le tensioni negli ultimi mesi, a cuasa della natura del Coronavirus, gli Usa continuano a mantenere l’accordo commerciale con la Cina. Infatti è stato annunciato l’impegno del paese americano a mantenere l’impegno ad attuare la ‘fase 1’ dell’accordo sul commercio siglato a gennaio. A renderlo noto è l’agenzia Xinhua, dopo la telefonata del vicepremier Li Hue con la controparte statunitense.

Intanto se Cina e Usa continuano a mantenere il loro accordo commerciale, rispunta il presidente nordcoreano Kim Jong-un. Il leader della Nord Corea ci ha tenuto a ringraziare con un messaggio la Cina, per la loro lotta tenace contro il Covid-19. Infatti lo stesso Kim ha inviato un messaggio verbale al presidente cinese, Xi Jinping, congratulandosi e mettendo in risalto la vittoria contro l’epidemia. Nel verbale Kim ha concluso augurando a Xi una buona salute ed auspicandosi nuove vittorie per il Partito Comunista.

I due paesi così confermano i loro ottimi rapporti, rafforzati soprattutto dopo il viaggio di Xi Jinping a Pyongyang da Kim lo scorso giugno. Xi Jinping diventò così il primo capo di stato cinese ad entrare in Nord Corea dopo 14 anni.

L.P.

Per altre notizie di Politica Estera, CLICCA QUI!