Morto John Lafia, regista e sceneggiatore de La Bambola Assassina

Morto all’età di 63 anni John Lafia, regista e sceneggiatore del film dell’orrore La Bambola Assassina

All’età di 63 anni è morto il regista e sceneggiatore John Lafia, famoso l’horror cult del 1988 La bambola assassina. Secondo quanto riferito dalla polizia di Los Angeles, si sarebbe suicidato. L’uomo è deceduto lo scorso 29 aprile, come confermato dalla famiglia. Il suo suicidio sarebbe arrivato con un’impiccagione ed il suo corpo esanime trovato poi nel seminterrato di casa.

John Lafia ed il successo de La Bambola Assassina

La bambola assassina (Child’s Play il titolo originale, ndr) è un film horror statunitense del 1988 diretto da Tom Holland. Il personaggio principale è Chucky, una bambola impossessata da un demone il cui scopo è quello di rientrare in un corpo umano. Per la precisione il corpo dovrà essere quello della prima persona a cui ha rivelato la sua identità e dovrà farlo in poco tempo per evitare di rimanere per sempre intrappolato nel pupazzo. Il suo obiettivo diviene il bambino Andy, che riceve in dono la bambola dalla madre. Chucky riuscirà quasi nel suo intento dopo aver ucciso diverse persone.

La frasi cult della bambola sono: “Ciao, sono Chucky, e fino alla fine tuo amico sarò!”, “Ti va di giocare?”, “Mi piace essere abbracciato”.

Il noto film fu fin da subito un successo anche di incassi grazie ai 44.196.684 dollari ed ha avuto diversi sequel negli anni successivi.

LEGGI ANCHE—> Svezia, mistero per la morte di un reporter pakistano rifugiato