Fase 2 dieta, come ritrovare la piena forma fuori dalla quarantena

0

Fase 2 dieta, come tornare alla piena forma dopo il periodo della  quarantena nel quale possiamo aver ecceduto facendo anche una vita più sedentaria

dieta fase 2
Fase 2, la dieta giusta per perdere chili (PIxabay)

Coronavirus Fase 2, dieta è una delle parole chiave. Perché se è vero che in questo periodo di quarantena gli italiani hanno fatto grandi sacrifici, non deve per forza subirne gli effetti la salute. In tutti i sensi, ché la sosta forzata per molti a casa può avere prodotto ansia e stress, sfogati nel cibo. In più chi è abutuato ad una vita attiva, è stato invece costretto a fare vita sedentaria. E i risultati si vedono sui fianchi e nella pancia.

Già nei giorni scorsi il ministero della Salute e la Società Italiana di Nutrizione Umana avevano scritto una serie di regole per un corretto nutrimento.Sono basate su alimenti che rafforzano le difese immunitarie, ma che serviono anche a mantenere la salute nella nuova vita post quarantena. Una serie di sane abitudini a tavola da mantenere anche in futuro.

Il consiglio fondamentale è quello di puntare su frutta e verdura in tutti i pasti della giornata. Almeno cinque porzioni ogni giorno, equamente distribuite, perché sono alimenti ricchi di minerali e vitamine. Inoltre servono a rinforzare le difese immunitarie e la protezione delle vie respiratorie.

Adesso e anche in Fase 2, non abbandoniamici agli assaggi o ai cibi spazzatura, facili da mangiare ma potenzialmente dannosi. Il segreto si chiama ‘grabby food‘. Una serie di ricette dieteticheda consumare non come pasti principali ma nelle pause dallo smart working. Facendo degli esempi concreti, il cacao che libera la serotonina, così come la banana che contiene anche tanto magnesio. Oppure le carote, dal basso contenuto calorico e con un elevato contenuto di vitamine e betacarotene. Bene anche io fagioli cannellini: danno moltissima energia e mantengono sotto controllo il livello di glicemia.

frutta dieta fase 2
La frutta è fondamentale nella Fase 2 per diomagrire (Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nuove piste ciclabili a Roma: 150 chilometri pronti per la Fase 2

Fase 2, una dieta da 1500 calorie e attività fisica per ritrovare la forma

Quando comincia la Fase 2 non cambiate le normali abitudini alimentari. Puntate su cotture veloci e sane evitando grassi come burro, margarina, strutto. Allo stesso modo sono banditi i cibi già pronti e quelli congelati per l’uso. In fondo sono sufficienti 1500 calorie al giorno per avere l’energia adatta ad affrontgare gli impegni. Quindi spazio a verdura, frutta, proteine che derivano dagli animali, ma anche almeno 2 litri di acqua al giorno.

A colazione latte con i cereali, oppure latte parzialmente con 3-4 biscotti o ancora pane tostato e marmellata. A metà mattina un frutto oppure frutta secca o uno yogurt.
Per pranzo invece un primo piatto completo, come pasta e ceci o un minestrone ricco di legumi e cereali. E come, verdura grigliata o al vapore più un frutto.

dieta peso Fase 2
Perdere peso nella Fase 2 non è complicato (Pixabay)

A metà pomeriggio una tazza di thè accompagnata da due fette biscottate e un velo di marmellata poco calorica è l’ideale. A cena poi proteine: quindi carne bianca o rossa,  uova o pesce con verdure cotte oppure un’insalata.

Ma dovete anche cercare di mantenere una regolare attività motoria. Chi in casa ha una cyclette o degli altri attrezzi, continui ad utilizzarli. Ideale è anche la ginnastica a corpo libero un paio di volte al giorno. çPoi però dal 4 maggio sarà anche possibile tornare ad allenarsi al’aperto. Quindi dedicate almeno 30-40 minuti al giorno solo al vostro benessere fisico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui