Covid-19, Arcuri: “Lunedì arrivano le mascherine, prezzo fissato”

Continua la battaglia dell’Italia al Covid-19: il commissario Domenico Arcuri annuncia l’arrivo delle nuove mascherine, acquistare direttamente dallo Stato, e ne fissa il prezzo 

Covid arcuri mascherine
Covid mascherine

L’Italia, chiusa dai decreti del Presidente del Consiglio dal 9 marzo, tornerà a riassaporare la normalità il 4 maggio, quando comincerà la cosiddetta “fase 2“. Per affrontare al meglio la ripartenza ed evitare di alimentare la diffusione del Covid-19, serviranno milioni di mascherine e altri presidi sanitari. Il commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri, ha annunciato, durante la conferenza stampa nella sede della Protezione Civile, che da lunedì prossimo saranno disponibili 12 milioni di nuove mascherine al giorno, acquistate direttamente dallo Stato, con un prezzo massimo fissato a 50 centesimi. Il commissario ha risposto stizzito dalle polemiche che in questi giorni ci sono stati intorno a questa decisione. “Ho fissato il prezzo delle mascherine per andare contro i vergognosi speculatori, nell’interesse dei cittadini”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Arcuri: “L’App sarà disponibile a partire da maggio”

Covid-19, Arcuri e le nuove mascherine: scoppia la polemica

Covid Arcuri mascherine
Domenico Arcuri, commissario straordinario, ha parlato della produzione di mascherine anti Coronavirus (websource)

Arcuri polemizza con chi nei giorni scorsi ha criticato la scelta di fissare il costo delle mascherine, con un basso margine di guadagno per chi le vende: “Il prezzo lo fa il mercato? Questo lo dicono i liberisti sorseggiando i loro centrifugati sul divano. La domanda è troppo ampia rispetto all’offerta, lo Stato deve incentivare la produzione italiana e assicurare ai venditori di acquistare tutte quelle che producono“. Secondo il commissario fissare il prezzo non significa disincentivare la produzione, al contrario, e sarà un provvedimento soltanto temporaneo. Infine, il dirigente calabrese ha spiegato di aver raggiunto un accordo con i rappresentati dei farmacisti, per coprire i costi di chi ha già in magazzino mascherine acquistate a prezzi più alti di vendita, stabiliti dal governo.

LEGGI ANCHE >>> Prezzo mascherine bloccato, Arcuri firma contratto: quanto costeranno