Coronavirus, virologo minacciato di morte in Germania: il motivo

Coronavirus, noto virologo tedesco minacciato di morte in Germania. Ad ammetterlo è lo stesso professore in un’intervista al The Guardian. Ecco cosa ha fatto infuriare tanti cittadini a tal punto. 

Coronavirus origini
Coronavirus, tante le teorie sulle origini (Getty Images)

Coronavirus, minacce di morte a un noto virologo tedesco. Si tratta di Christian Dorsten, direttore dell’istituto di virologia presso la clinica universitaria della Charité di Berlino. Il motivo? L’aver chiuso tutto. O meglio, l’aver suggerito di eseguire così. Raccomandazione colta poi in pieno dal Governo teutonico.

Coronavirus, virologo tedesco minacciato di morte

Così ora l’esperto è visto come ‘il cattivo’. Colui che ha frenato l’economia e che ha mandato in estrema difficoltà tante famiglie senza reddito per affrontare questa profonda crisi. A riferirlo è stato lo stesso medico intervistato dal The Guardian.

Ed è nella stessa intervista che rivela le innumerevoli minacce ricevute in privato. Messaggi continui tanto che è dovuta intervenire la Polizia locale per frenare l’ondata di violenza per ora solo verbale. Così nell’intervista il medico parla specificamente di “paradosso della prevenzione” in Germania.

Potrebbe interessarti anche —-> Fase 2, riapertura: parrucchieri, bar e ristoranti protestano per il rinvio

Ovvero l’associazione ospedali liberi a obbligo di tornare alla normalità. Con la pressione non esasperante sui reparti sanitari e le terapie intensive, la gente non tollera la chiusura a oltranza delle attività e dei luoghi pubblici. Non comprende quanto siano fondamentali prevenzione e cautela per evitare il collasso. Piuttosto, riferisce il professore, è proprio grazie alla cautela e ai tanti test che la Germania sta tenendo botta finora.