Morto Kim, in arrivo annuncio della conduttrice Ri Chun-Hee

Continua il mistero sulla morte del dittatore coreano Kim Jong-Un. Secondo alcune indiscrezioni si attende solamente l’annuncio di Ri Chun-Hee.

Ri Chun-hee
Si attende l’annuncio di Ri Chun-Hee sulla morte del dittatore (via Twitter)

Si infittisce il mistero sulla morte del dittatore coreano Kim Jong-Un. Alcuni media americani continuano a dare per morto il leader della Corea del Nord, mentre altre fonti provano timidamente a smentire. L’annuncio però potrebbe arrivare nei prossimi giorni, se non nei prossimi mesi. Ad annunciare la notizia alla nazione, secondo Twitter, ci penserà ancora una volta la conduttrice Ri Chun-Hee.

La giornalista nord-coreana è il volto più noto della televisione locale, ricordata soprattutto per i suoi abiti di colore rosa acceso. La giornalista è oramai in pensione dal 2018, ma ancora oggi è affidato a lei il compito di mandare in onda le notizie più importanti. Così secondo il social americano, la notizia della morte di Kim potrebbe arrivare proprio dal volto storico della televisione Nord-coreana, che per l’occasione potrebbe mostrare un abito nero.

Chi è Ri Chun-Hee, giornalista e conduttrice televisiva Nord-coreana

Ri Chun-Hee
Chi è la giornalista nord-coreana (via Screenshot)

Da anni oramai è l’unico volto conosciuto della televisione nord-coreana, stiamo parlando della giornalista Ri Chun-Hee.

Nata l’8 luglio del 1943, Ri è nata da una famiglia umile, cresciuta con i fondi del governo della dinastia Kim. Durante la sua carriera è riuscita a conseguire la laurea in performance art, ed è stata subito assunta dalla Televisione Centrale Coreana. Dal 1974 è diventata caporedattrice della televisione, e da quel momento ha iniziato a lanciare ogni notizia più importante riguardante il paese Nord-coreano.

Ha raggiunto la popolarità mondiale grazie al suo iconico vestito rosa in stile occidentale di colore rosa acceso, per questo è riconosciuta come la Pink Lady. Da sempre il governo nordcoreano apprezza il suo lavoro tanto da consegnarle titoli come “Giornalista televisivo del Popolo” e “Eroina del Lavoro“. Ovviamente con questi due titoli è riuscita ad ottenere dal governo dei beni materiali.

Dal 5 dicembre 2018 è andata in pensione all’età di 75 anni, ma ancora oggi è affidato a lei il ruolo di conduttrice degli eventi più importanti, come le notizie sull’epidemia da Covid-19.

L.P.

Per altre notizie sulla Politica Estera, CLICCA QUI !