Covid 19, bimba scrive a Mattarella: “Ci faccia tornare a scuola”

0

Adele, così si chiama la bimba di Riccione che ha mandato una lettera al presidente Mattarella per chiedergli di riaprire le scuole visto che il Covid 19 ha fermato tutto

Covid
Covid

Adele è la bambina di Riccione, la cui lettera indirizzata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sta facendo il giro del web. “Caro signor Mattarella – inizia – scusi per il disturbo sono Adele e faccio la terza elementare, le volevo chiedere se è possibile riaprire la scuola”. Una richiesta che sorpresa, ma nemmeno troppo. La piccola poi detta anche le possibili linee guida da tenere: “Magari andiamo con la mascherina, i guanti, e tra compagni non ci prestiamo le cose, stiamo meno ore. La prego per favore, riapra le scuola”. Non manca inoltre di spiegare le motivazioni del suo desiderio di tornare in classe: “Io non ci capisco più niente, sai quanti compiti non avrò fatto? Tra video riunioni, schede e video non imparo niente. Anche se le mie maestre sono super brave non riesco ad imparare, mi mancano… senza scuola – si dice – sono persa tra le nuvole”.

LEGGI ANCHE—> Mattarella festeggia il 25 Aprile: “E’ la nostra forza, unità per ripartire”

Covid 19, la situazione attuale

Intanto, con il consueto bollettino della Protezione Civile, anche oggi si possono fare delle stime in merito alla situazione legata al coronavirus. I nuovi positivi, nelle ultime 24 ore, sono stati 2.357. I deceduti invece 415, mentre i guariti 2622. Questi dati giornalieri hanno portato un decremento dei casi attuali rispetto ad ieri di 680 unità. Ad oggi infatti abbiamo 105.847 casi, invece ieri erano 106.527. I decessi totali 26.384 ed i ristabiliti 63.120. La situazione peggiore, con 34.473 positivi, si ha in Lombardia. Seguono Piemonte (15.502) ed Emilia Romagna (12.347). Le situazioni migliori si registrano in Calabria (811), Basilicata (218) e Molise (198) che rimangono sotto i mille contagiati.

LEGGI ANCHE—> Bella Ciao, l’inno della Resistenza italiana: la sua storia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui