Coronavirus, ripartono i voli a maggio: il piano della Brussels Airlines

Coronavirus, ripartono i voli a maggio: il piano della Brussels Airlines per ricominciare dal 15 maggio. La decisione definitiva è attesa nei prossimi giorni

Brussels Airlines
Coronavirus, ripartono i voli: il piano della Brussels Airlines (Foto: Getty)

In questo momento di pianificazione della ripartenza in tutta Europa, i vari Paesi stanno strutturando un piano definito per la Fase 2. Il tema degli spostamenti resta sempre all’ordine del giorno, con il problema dei voli in cima alla lista. Trovare delle nuove misure per aumentare la sicurezza dei passeggeri è il must per tutte le compagnie. C’è chi come Emirates si sta attrezzando per compiere dei test sierologici all’imbarco, oltre al consueto controllo della temperatura. Tutti dovranno obbligatoriamente indossare guanti e mascherine e rispettare il distanziamento sociale anche a bordo. A maggio si dovrebbe riprendere a volare anche all’interno della Comunità Europea.

A tal proposito la Brussels Airlines ha comunicato che potrebbe riattivare il suo piano voli a partire al prossimo 15 maggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Emirates introduce i test sierologici per i passeggeri

Coronavirus, ripartono i voli a maggio: il piano della Brussels Airlines

Ripresa voli Brussels Airlines
ripartono i voli a maggio: il piano della Brussels Airlines (Foto: Getty)

Un portavoce della compagnia belga fa sapere che una decisione definitiva verrà presa proprio nei prossimi giorni.

“Stiamo monitorando la situazione molto da vicino. In questo momento la nostra data di riferimento resta il 15 maggio. Nei prossimi giorni vedremo se questa data sarà realistica e prenderemo una decisione finale”.

La presa di posizione arriva all’indomani della riunione del Consiglio di sicurezza nazionale, nel quale non è stato ancora autorizzato nessun via libera per i viaggi all’estero.

La Brussels Airlines aveva sospeso in un primo momento la propria attività sino al termine di aprile, salvo poi estendere il provvedimento a metà maggio. Purtroppo la crisi legata alla pandemia di Covid-19 non è ancora archiviata nemmeno nel paese fiammingo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, Ryanair contro il distanziamento: “Idea idiota, così non voliamo”