Ricette veloci, come preparare il lievito madre in casa

Tra le varie ricette veloci, una molto semplice riguarda la preparazione del lievito madre in casa. Bastano due semplici ingredienti e un po’ di pazienza

ricette veloci
Come fare il lievito madre in casa (Pixabay)

Da quando il Governo ha imposto la quarantena, i supermercati di tutta Italia sono stati letteralmente presi d’assalto. Nonostante siano continuamente riforniti, ci sono alcuni prodotti e alimenti che continuano ad essere introvabili, o quasi. Il lockdown ci ha però concesso anche molto più tempo libero, e c’è chi ha deciso di passarlo mettendosi alla prova in cucina. Sul web girano diverse ricette veloci e molto gustose.

Uno dei prodotti che va più a ruba nei vari market è il lievito madre. Elemento fondamentale per rendere i lievitati soffici, profumati e leggeri, non è per forza necessario comprarlo. Con due semplici ingredienti e tanta buona volontà, sarà possibile farlo direttamente in casa, con risultati eccellenti. Di seguito la ricetta semplice e veloce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Diletta Leotta, la quarantena alternativa con Daniele Scardina – FOTO

Ricette veloci: il lievito madre

ricette veloci
Basteranno due semplici ingredienti: acqua e farina (Pixabay)

Per preparare il lievito madre basteranno due ingredienti di base: acqua e farina. Servirà un po’ di pazienza ma i risultati saranno ottimi. Si inizia creando un impasto con acqua a temperatura ambiente e farina di tipo 0. Una volta formata una pallina, prendere un coltellino e fare una croce sulla superficie, in modo da agevolare la lievitazione. Fatto ciò, mettere l’impasto in un contenitore e coprirlo con una pellicola per 48 ore.

Due giorno dopo, riprendere l’impasto messo a lievitare. Sarà necessario effettuare il “primo rinfresco“. Per fare ciò, innanzitutto tagliare via la superficie se risulta secca, e poi impastate nuovamente con la stessa quantità di farina e la metà di acqua (es 100g di farina e 50g di acqua). Una volta formata la pallina, eseguite lo stesso processo della volta precedente, facendo una croce e mettendolo a riposo per altre 48 ore.

Sarà necessario fare più rinfreschi, seguendo lo stesso procedimento e utilizzando le stesse quantità di farina e acqua. Per le successive 4 volte, effettuare rinfreschi ogni 48 ore. Successivamente, sarà necessario procedere con un rinfresco ogni 24 ore, per 15 giorni.

LEGGI ANCHE >>> Ministero della Salute, l’allerta: salsa di pomodoro con pezzi di vetro

Lievito madre, le fasi conclusive e la conservazione

ricette veloci
Una volta pronto, sarà possibile conservarlo in frigo o a temperatura ambiente (Pixabay)

Dopo tutto questo processo, il lievito madre dovrebbe essere finalmente pronto. Per capire se va bene o necessita di ulteriori rinfreschi, basterà vedere se il suo volume triplicherà ad una temperatura di circa 26-27 gradi. In caso negativo, sarà necessario effettuare altri rinfreschi.

Per conservarlo, esistono due alternative: in frigo o a temperatura ambiente. Per uso prolungato, è consigliabile tenerlo in frigo in un recipiente coperto da pellicola trasparente e rinfrescarlo ogni 4-5 giorni. Tenendolo fuori a temperatura ambiente, bisognerà rinfrescarlo quotidianamente. Questa era una delle ricette veloci per fare il lievito madre in casa.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Whatsapp e Oms, l’iniziativa per promuovere distanziamento sociale