Covid, muore dopo test negativo all’ospedale di Lavagna: reparto infettato

0

Un uomo, dopo essere stato sottoposto ad un test per Covid 19 ed essere risultato negativo, è morto ed ha infettato il reparto dell’ospedale di Lavagna

coronavirus bergamo

Un uomo di 41 anni è stato curato senza particolari misure per una polmonite bilaterale dopo che in precedenza un test sierologico aveva determinato la sua negatività al Covid 19. Secondo quanto riferito dall’ANSA, era stato infatti mandato a casa dopo una diagnosi negativa da parte dell’ospedale di Sestri Levante. In seguito si è recato presso la struttura di Lavagna, in Liguria, in un reparto no covid dove però è morto. Gli accertamenti sul cadavere hanno stabilito che era positivo. Quindi è stato fatto il tampone a tutto il reparto, per un totale di otto pazienti e quattro operatori sanitari, risultato interamente infettato. Il luogo è stato subito sgomberato e poi sanificato.

LEGGI ANCHE—> Cina, medici contagiati dal Covid-19 cambiano colore della pelle

Covid, muore dopo test negativo: errore o tampone inaffidabile?

coronavirus bologna

L’uomo, residente a Chiavari, era noto nel posto per essere stato un bravo meccanico in una officina di moto prima di rimanere immobilizzato per colpa di un ictus qualche anno fa. Nei giorni scorsi, per l’appunto, è stato male ed all’ospedale gli è stata diagnosticata una polmonite bilaterale. A Sestri Levante i test negativi sono stati ben due e per tale motivo è stato mandato a casa. Il medico di famiglia, senza volontà di demordere, ha insistito e lo ha fatto ricoverare a Lavagna per curargli la polmonite. Lì poi, come sappiamo, è morto. Questo lascia pensare che i tamponi non sempre sono affidabili o che, comunque, non tutti gli operatori rispettano le esatte procedure per sottoporti correttamente ai pazienti.

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, 107.699 positivi e 25.085 morti in Italia: il nuovo bollettino – DIRETTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui