Covid-19, ucciso impiegato dell’Oms in Birmania: trasportava tamponi

0

Durante un attacco di ribelli in Birmania, un impiegato dell’Oms che stava trasportando tamponi per il Covid-19 è stato ucciso

birmania oms
Morto un impiegato Oms in Birmania: stava trasportando tamponi per il Covid-19 (Getty Images)

Da quando l’Oms ha definito il Covid-19 una pandemia globale, l’intero pianeta si è mosso per trovare una soluzione a quest’emergenza. La crisi economica e sanitaria che sta investendo tantissimi Paesi ha ben pochi precedenti, e avrà ripercussioni molto pesanti nel corso dei prossimi anni.

In Birmania, da tempo sono in atto rappresaglie tra ribelli e militari. Nella giornata di ieri, un veicolo dell’Oms transitante dal Sittwe verso Yangon è stato preso d’assalto da alcuni ribelli del posto. L’attacco ha avuto conseguenze tragiche, causando la morte di un impiegato dell’Organizzazione Mondiale della Salute. Quest’ultimo stava trasportando tamponi per il Covid-19 del Ministero della Salute. Lo Stato del Rakhine, già noto per essere luogo di scontri violenti, si macchia di un ulteriore brutto episodio.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid-19, parla un immunologo: “Il virus tende ad autospegnersi”

Birmania, l’Oms chiede chiarezza: “Vogliamo la condanna”

birmania oms
Immediata la reazione del Segretario Generale dell’Onu Antonio Guterres (Getty Images)

All’indomani della brutta notizia relativa all’attentato che è costato la vita ad un impiegato dell’Oms nello Stato del Rakhine, in Birmania, non sono tardate ad arrivare le reazioni da parte dell’organizzazione. Il Segretario Generale Antonio Guterres ha chiesto da subito chiarezza sulla vicenda: “Vogliamo la condanna, serve un’indagine completa“. Le autorità locali sono al lavoro per identificare l’autore del reato, in modo da processarlo e condannarlo per omicidio.

Anche l’ufficio dell’Onu in Birmania si è unito alle parole del Segretario Generale dell’Oms. Oltre a piangere la scomparsa di Pyae Sone Win Maung, l’autista della vettura che trasportava tamponi per il Covid-19, l’Onu chiede indagini il più esaustive possibili. Necessario fare luce su quanto accaduto, in modo da identificare il colpevole e condannarlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, isolato nelle lacrime: occhi potenziale fonte di contagio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui