Pizza a domicilio, si va verso la svolta in Campania: l’indiscrezione

La questione sulla pizza a domicilio in tempi di Covid 19 potrebbe avere un risvolto importante nelle prossime settimane: il caso della Campania

pizza a domicilio covid
Foto di Andreas Riedelmeier da Pixabay

Uno dei piaceri più importanti che abbiamo riscoperto in questi durissimi giorni di quarantena da Covid è la soddisfazione di fare le cose in casa. Prepararsi il cibo, lavorarci su, approfittare del tempo a disposizione per sperimentare e preparare manicaretti che poi finiscono di diritto sui social. Tutto bello, tutto giustissimo. Eppure, una volta ogni tanto, lo sfizio di una bella pizza a domicilio ce l’hanno tutti. Una di quelle splendide opere d’arte in forno a legna, con mozzarella filante e una cascata di ingredienti. Potremo perfezionare le nostre focaccione da forno casalingo quanto vogliamo, ma la pizza è la pizza!

E in realtà il food delivery in generale è nell’occhio del ciclone in queste ultime settimane. Lecito? Rischioso? Opportuno? Alla fine ogni Regione sta facendo a modo proprio. In Campania, ad esempio, le pizzerie sono chiuse dal primo giorno di lockdown e neppure la consegna a domicilio è consentita. Ma questa situazione potrebbe cambiare presto. Se nell’ultima diretta Facebook il presidente della Regione Vincenzo De Luca aveva chiesto ancora un po’ di pazienza, adesso le cose stanno per cambiare, come filtra da alcune indiscrezioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, vietata la vendita della pizza farcita: il particolare motivo

Pizza a domicilio in Campania: il Covid 19 blocca tutto

pizza a domicilio Campania
Foto di mzter da Pixabay

Un divieto che sta privando i cittadini di Napoli e di tutta la Campania di una delle eccellenze locali: la pizza, che anche a domicilio è comunque uno spettacolo. De Luca aveva bloccato qualsiasi possibilità di consegna, adducendo anche casi-limite che rendevano pericolosa questa attività. Nell’ultima diretta, ad esempio, aveva addotto l’incredibile caso di Lauro, in provincia di Avellino. Un negozio di generi alimentari effettuava consegna di generi alimentari, ma tutta la famiglia proprietaria dell’attività è risultata positiva al coronavirus, mettendo a rischio l’intera popolazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Pizza coronavirus”, video choc in Francia contro l’Italia – VIDEO 

Verso la svolta: calano anche i casi di Covid

De Luca
Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca

Eppure, di fronte alle tante pressioni ricevute in questi ultimi giorni (su tutti il popolare pizzaiolo Sorbillo, che ha paventato la chiusura di alcuni suoi ristoranti), la situazione potrebbe cambiare presto. Il contenimento in Campania sta funzionando, e lo dimostra il sensibile calo di contagi. Perciò entro il prossimo fine settimana potrebbe “liberarsi” anche la consegna a domicilio di pizza e altri cibi precotti. Una boccata d’ossigeno per i tanti ristoranti messi pesantemente in ginocchio dalla crisi.

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24