A Parigi tracce di Coronavirus nell’acqua non potabile: lo studio

0

Rilevate tracce di Coronavirus nelle acque non potabili di Parigi: lo dicono i risultati di uno studio di laboratorio della capitale francese

Parigi Coronavirus acqua
Parigi è diventata una città deserta (Getty Images)

Tutta Europa è alle prese con il Coronavirus e i singoli Paesi stanno studiando le sue caratteristiche per capire come sconfiggerlo. Da Parigi arriva la notizia che sono state rilevate tracce di Covid-19 nelle acque non potabili della città. Queste particelle del virus sono state scoperte dal laboratorio che analizza le acque della rete idrica della capitale della Francia e il Comune ha immediatamente sospeso l’uso delle acque non potabili per precauzione. Un allarme che ora potrebbe essere preso in esame anche dalle altre nazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, ospedale Niguarda in festa: chiusa una terapia intensiva – VIDEO

Coronavirus presente nell’acqua non potabile di Parigi: l’annuncio che rassicura tutti

parigi coronavirus acqua
acqua potabile (Hebi B. da Pixabay)

Nonostante fossero state rilevate tracce di Coronavirus nella rete idrica di Parigi, secondo il Comune non ci sarebbe nessun rischio per l’acqua che fuoriesce dal rubinetto delle case. I vertici dell’amministrazione della capitale francese ci tengono a precisare che le acque non potabili risultate contaminate sono maggiormente quelle utilizzate per lavare le strade. Perciò non c’è nessun rischio di contagio nell’acqua potabile, che arriva da un’altra rete idrica totalmente indipendente. Il laboratorio che ha trovato il virus in “tracce minime su 4 dei suoi 27 punti testati, nelle ultime 24 ore”, ma secondo le autorità l’acqua potabile può essere consumata senza alcun rischio. La rete idrica non potabile è stata sospesa a scopo precauzionale.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Francia, record di morti in un giorno: lockdown allungato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui