Coronavirus, Wuhan si difende: “Non è stato creato in laboratorio”

0

Coronavirus, Wuhan respinge nuovamente le accuse giunte dagli USA e non solo. “Covid-19 non creato in laboratorio”, ha riferito il direttore dell’istituto di virologia. “A oggi non ci sono prove che sia artificiale”, evidenzia l’esperto. 

Coronavirus case di riposo allarme
Coronavirus, i contagi colpiscono anche l’età media (Getty Images)

Gli Stati Uniti accusano, la Cina (più precisamente Wuhan) risponde. Dopo le nuove insinuazioni su un possibile virus creato in laboratorio, la città focolaio della pandemia si difende con un nuovo intervento.

Coronavirus, Wuhan si difende dalle accuse

Yuan Zhiming, direttore dell’istituto di virologia della città, ha infatti rilasciato un’intervista alla Tv di Stato in cui ha respinto categoricamente tutte queste ipotesi. “Il virus non è stato creato da noi, non sarebbe possibile”, ha affermato l’esperto.

La clinica è operativa su più fronti, ma non c’è niente – a sua detta – che si avvicini al Covid-19: “Noi sappiamo bene che ricerche stiamo svolgendo e come vengono gestiti virus e campioni nel nostro laboratorio”. 

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, Brusaferro: “Vaccino entro il 2020, dimenticate le strade affollate” 

“Capisco che qualcuno sia andato direttamente alle conclusioni – continua -, ma non è bello che si diano false informazioni alle persone basate solo e unicamente su speculazioni”. Secondo Zhiming, al netto dei fiumi di parole, al momento non ci sarebbe nessuna indicazione che le confermerebbe: “A oggi non ci sono prove che il virus sia artificiale piuttosto che naturale”. Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, nel frattempo avvisa: “Se hanno mentito, reagiremo”. 

Leggi anche —-> Coronavirus, annuncio a New York: ora matrimoni in videoconferenza

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui