Coronavirus: la situazione mondiale della pandemia

Coronavirus: l’analisi della situazione mondiale. Negli Usa si va verso la riapertura, nonostante l’alto numero di contagi.

Mappa Coronavirus
Coronavirus: la situazione mondiale (photo gisanddata.maps)

Coronavirus: l’analisi della situazione mondiale della pandemia è possibile grazie principalmente ai dati registrati e restituiti dalla John Hopkins University. L’Università offre con accuratezza una mappa mondiale dei contagi, con relativi decessi per tutti i Paesi del mondo, dal momento che quella del Coronavirus è una pandemia che ha interessato tutti i Paesi.

Gli Usa sono ormai da diverso tempo il Paese con più alto numero di contagi. I dati parlano infatti di 735.287 contagi in totale, con un numero di decessi pari a 39.090. Il primo Paese europeo, per numero di contagi, è invece la Spagna, che conta 194.416 contagi e 20.639 decessi. A questi due Paesi fa seguito l’Italia, con 175.925 casi totali e 23.227 decessi.

Eppure, nonostante i numeri registrati nelle ultime 24 ore, il presidente statunitense Trump, come riporta la Repubblica, continua a spingere per la riapertura. Infatti, come leggiamo dalla fonte, gli Usa hanno contato un bilancio di 1.891 vittime nell’ultimo giorno.

Leggi anche >>> Coronavirus: mistero sulle origini ma Fauci smentisce Trump

La situazione mondiale sul Coronavirus

Situazione mondiale Coronavirus
Situazione mondiale Coronavirus (photo Gisanddata,maps)

Come riporta Repubblica, alcuni Stati americani sono pronti alla riapertura: Vermont e Texas consentiranno infatti le riaperture, con le dovute precauzioni. Stando alle parole del presidente Trump, si continuano a vedere segnali positivi importanti, poiché gli Usa hanno superato il picco.

Alcuni dati rilevanti arrivano anche dall’Ecuador. Come leggiamo da Repubblica, infatti, il Paese ha rivisto i suoi numeri e, di conseguenza, si è trovata a modificare le proprie statistiche. In data odierna, dunque, il governatore dell’Ecuador ha modificato in particolare i dati relativi ai decessi. Ieri se ne contavano 421, oggi ne sono stati annunciati invece 1.187. Salgono anche i casi in Libia, che conta ad oggi 49 casi di contagio. La Tunisia conta ad oggi, secondo i dati della John Hopkins University, 866 e 37 decessi. Di poco superiori i numeri della Bulgaria: 884 casi totali.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, 106.962 positivi e 22.745 morti in Italia: bollettino Protezione Civile – DIRETTA

F.A.