Campania, De Luca: “Pronto un piano sanitario, ora mascherine obbligatorie”

0

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha fatto il punto della situazione sul coronavirus in diretta Facebook

De Luca

Vincenzo De Luca, governatore della Campania, ha fatto il punto della situazione sul coronavirus nella Regione e su quelli che saranno nelle prossime settimane le misure per dare avvio alla fase due. Alla base della “ripresa delle attività economiche dovrà esserci – dice – un piano di sicurezza sanitaria, le due cose non possono essere sganciate. Bisogna sapere che questa ripresa sarà sui piani economico e sanitario se non vogliamo richiudere nuovamente dopo due settimane”.

Campania, De Luca vara un piano sanitario per la fase 2

coronavirus campania De Luca
Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca

Per la fase 2 sarà varato un piano di screening a livello esteso: “Ripresa delle attività anche nell’ambito delle scelte del governo nazionale. In queste ore stiamo incontrando i rappresentanti dei settori lavorativi. Abbiamo intanto deciso di varare un piano di monitoraggio e screening nel nostro territorio. Lo screening per tutta la popolazione, come sento dire in questi giorni, però non sarà possibile. Dobbiamo muoverci in modo serio, senza manie di protagonismo, cosa che sta colpendo un po’ tutti anche a livello nazionale”.

Sull’ipotesi di test di massa a livello nazionale: “Quando qualcuno nelle scorse settimane diceva che sarebbero stati fatti tamponi per milioni di italiani, abbiamo risposto che era illusoria come cosa. Non è che la Campania ha cambiato idea”.

Ecco quello che dovrà essere il piano sanitario in termini pratici: “Vogliamo moltiplicare i test nei laboratori pubblici e la fase 2 degli screening vedrà priorità nelle strutture pubbliche. Dobbiamo rifare lo screening su tutte le case per anziani, moltiplicarlo per gli operatori sanitari. Successivamente, poi, lo screening sarà esteso a fasce deboli, forze dell’ordine e persone che vorranno riprendere le attività produttive”.

Annuncia anche mascherine obbligatorie: “Dal 4 maggio in poi, con l’arrivo delle mascherine gratuite nella Regione, sarà obbligatorio l’utilizzo di questi dispositivi da parte di tutti”. 

Spiega anche perché la Campania ha vietato l’asporto di genere alimentare: “A Lauro un negozio di alimentari ha fatto la distribuzione alimentare ed abbiamo scoperto che tutta la famiglia era contagiata, da lì abbiamo dovuto poi mettere in quarantena tutto il paese. Non è stata una scelta di particolare cattiveria il divieto dell’asporto. Voglio poi chiarire che il contributo di 2000 euro lo avranno solo quei negozi di alimentari che sono stati chiusi, non certo anche quelli aperti. Stiamo comunque cercando di consentire il trasporto domiciliare in tempi brevi, ma va valutata la situazione”. 

GUARDA LA DIRETTA PER SEGUIRE LE DICHIARAZIONI INTEGRALMENTE

Coronavirus: il punto della situazione

🔴 #CORONAVIRUS: facciamo il punto su tutte le iniziative che stiamo mettendo in campo per fronteggiare l'emergenza ed entrare nella Fase 2.

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Venerdì 17 aprile 2020

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, 106.607 positivi e 22.170 morti in Italia: negli Usa 4.591 decessi – DIRETTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui