Coronavirus: von der Leyen: “L’Europa chieda scusa all’Italia”

Coronavirus, la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen al Parlamento Europeo: “L’Europa chieda scusa all’Italia”.

Von der Leyen
Ursula von der Leyen (photo Getty images)

L’Europa deve Chiedere scusa all’Italia. Questo l’annuncio al Parlamento Europeo di Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Europea. Come riporta Skytg24, infatti la presidente ha ammesso che fin dall’inizio della pandemia, quando l’Italia aveva avuto urgente bisogno di aiuti, ci sono state delle importanti assenze. “Ma le scuse sono valide solo se si cambia comportamento”, questo ha tenuto a precisare il presidente, nel corso del suo intervento all’europarlamento.

Ursula Vvon der Leyen ha anche ammesso dei ritardi di comprensione nel capire in modo definitivo l’importanza di proteggerci a vicenda. “Ora – ha annunciato la von der Leyen – l’Unione Europea rappresenta il cuore della solidarietà”. Un appello, che sa di consiglio, la presidente l’ha mandato direttamente agli europarlamentari. In questi giorni, infatti, è noto come i cittadini europei siano solidali e Ursula von Der Leyen ha consigliato proprio di ispirarsi a questo spirito cittadino.

Leggi anche >>> Coronavirus, 105.418 contagi e 21.645 morti in Italia: bollettino Protezione Civile – DIRETTA

Coronavirus, von der Leyen: “Ripartire subito con gli investimenti”

von der Leyen
Von der Leyen (Getty images)

Come riporta Skytg24, nelle parole della presidente della Commissione Europea si intravede la volontà, una volta superata la crisi sanitaria, di ripartire, in modo solidale, con immediati investimenti. Questo sarà possibile attraverso l’anticipo di alcuni fondi che faranno ripartire l’economia proprio attraverso gli investimenti. Ma se da un lato la crisi sanitaria è pressoché simmetrica (da un punto di vista geografico, si intende), “La ripresa non lo sarà”. Infatti, sostiene la presidente, “La ripresa in alcune regioni avrà caratteristiche diverse rispetto ad altre”.

L’Unione Europea, come conferma Ursula von der Leyen, ha lavorato molto in queste settimane di crisi. Infatti, sono stati mobilitati ben 3 miliardi di euro. Ma questo non basta e, come ricorda la presidente, le cui parole sono riportate da Skytg24: “Dovrà essere fatto molto di più”.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus: a Torino sequestrate 400.000 mascherine

F.A.