Coronavirus, la Germania verso la riapertura: le parole della Merkel

In Germania si va già verso la riapertura di diverse attività e la cancelliera Merkel è chiara: bisogna convivere con il coronavirus

Angela Merkel, Coronavirus Germania

In Germania, salvo un rialzo dei contagi, si pensa di ripartire gradualmente dal 3 maggio. Nonostante ciò, alcune attività potrebbero già riaprire dal 20 aprile. Esercizi commerciali in questione sono le librerie, le concessionarie di automobili e i rivenditori di biciclette.

In tutto questo, fino al 31 agosto, resteranno vietati tutti gli eventi tra cui le partite di calcio.

La cancelliera Angela Merkel è chiara: ad ora il risultato della lotta al Covid-19 risulta essere intermedio e fragile. Nonostante ciò, a sua detta, bisogna convivere con il virus fin quando non ci sarà un vaccino.

Resteranno chiuse anche le frontiere per almeno altri 20 giorni ed a tal proposito, il ministro dell’Interno Horst Seehofer, ha fatto sapere che dall’Italia e dalla Francia si potrà arrivare solo per validi motivi.

Da Berlino, inoltre, ci sarà il supporto alla ricostruzione delle catene interrotte delle forniture.

Coronavirus in Germania, accordo Merkel-governatori: le misure del paese

Aiuti alle imprese tedesche dalla Merkel

Poco fa è stato annunciato anche l’accordo con i governatori dei sedici land. Resterà in vigore il divieto di uscire in più di due persone oltre alla distanza minima di un metro e mezzo. Le mascherine sono, invece, fortemente raccomandate ma non vi sarà alcun obbligo.

Per quel che riguarda le scuole si è deciso che il 4 maggio riapriranno ma solo per i maturandi, gli università e l’ultima classe delle scuole elementari.

Vietato viaggiare in privato tra regioni diverse. Le messe e cerimonie ecclesiastiche rimangono proibite.

Sulla questione di bar e ristoranti, la cancelliera ha fatto capire che nulla è stato ancora deciso. Il governatore Soeder afferma che “è difficile organizzare mascherine protettive nella gastronomia”.

Infine, barbieri e parrucchieri riapriranno dal 4 maggio ma dovranno utilizzare indumenti protettivi.

Vittime Germania Coronavirus

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, Ue: “Le misure di chiusura non possono durare all’infinito”