CONDIVIDI

Coronavirus, in Italia si va verso il ritorno a scuola a settembre: quante novità in vista del ritorno tra i banchi di scuola che avverrà tra circa 5 mesi.

Coronavirus
(Pixabay)

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, a breve comunicherà la decisione definitiva in merito alla riapertura delle scuole, ma quasi sicuramente le lezioni riprenderanno a settembre nel nostro paese. E sarà un ritorno tra i banchi, per certi versi, nuovo e caratterizzato da diverse novità. Lo riferisce l’edizione di oggi di ‘Repubblica’, secondo cui potremmo assistere a dei doppi turni in classe tra mattina e pomeriggio, a lezioni più brevi e organizzate anche di sabato e all’apertura anche in estate di cantieri con l’obiettivo di rilanciare edifici che necessitano di interventi non strutturali. Un piano straordinario, da circa tre miliardi.

Paste the following code before the "" or "" tag

LEGGI ANCHE >>> Scuola, arriva l’attacco delle regioni alla ministra Azzolina

Coronavirus, il commento del presidi Squillace

Intanto, ha provato a dire la sua anche il preside del liceo ‘Alessandro Volta’ di Milano, Domenico Squillace: “In uno stato di emergenza come questo, mi sembra giusto affidarsi ad un sistema come quello delle lezioni online. Queste, però, non sono democratiche dal momento che non tutti gli studenti possono apprendere da casa così come invece accade in aula. Mi auguro che si torni al più presto a scuola, ma ad una condizione: servono test sierologici a professori e studenti. In caso contrario, per me non si può ripartire“.

Classe scuole
(Pixabay)

 

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24