Coronavirus, Piemonte: in arrivo 39 medici e infermieri da Cuba

Continua la solidarietà di Cuba nei confronti dell’Italia. Per combattere il coronavirus, in Piemonte arrivano medici ed infermieri da L’Avana.

Coronavirus Piemonte
Medici ed infermieri cubani arrivano in Piemonte (via Getty Images)

Uno dei paesi che ha mostrato più solidarietà all’Italia durante quest’emergenza è Cuba. Infatti il governo cubano ancora una volta è pronto a fornire assistenza alla penisola, facendo atterrare in Italia ben 39 tra emdici ed infermieri.

Un aiuto importantissimo, se solamente si pensa che ha causa del virus sono morti più di cento medici italiani. Il paese cubano così non si tira indietro e nella giornata di ieri ha fatto partire da L’Avana un importante aiuto umano.

Coronavirus, Piemonte: medici partiti alle 20 italiane

Coronavirus Piemonte
I medici cubani partiti alle 20 italiane (via WebSource)

Nella giornata di ieri, alle ore 20 italiane, è decollato un aereo da L’Avana con a bordo 39 medici e infermieri della Brigada Henry Reeve. Per combattere il Coronavirus, il Ministro della salute cubano ha deciso di inviare il personale medico in Piemonte dopo la richiesta del presidente di regione Alberto Cirio.

Ancora una volta il paese cubano non si è tirato indietro ed ha deciso di inviare in Italia un importante aiuto umanitario. Nello specifico si tratta di 22 medici e 16 infermieri. Con loro, inoltre, ci sarà anche l’accompagnatore logistico.

Un grandissimo gesto di solidarietà nazionale. A rendere possibile il tutto, ci ha pensato il lavoro coordinato de La Farnesina con il ministero della Salute e la Protezione civile nazionale, l’ambasciatore Jose Carlos Rodriguez Ruiz e il consigliere regionale Marco Grimaldi. Il lavoro degli organi di stato italiani ha permesso di intensificare il rapporto tra i due paesi, con Cuba che non ci ha pensato due volte ad inviare il suo personale medico in Italia.

I medici in arrivo sono specializzati in epidemiologia, e tra di loro ci sono anche anestesisti, rianimatori, medici di medicina generale e infermieri specializzati in terapia intensiva. Il personale arrivato in terra piemontese, infine, è los tesso della Brigada arrivata in Lombardia.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulla Cronaca, CLICCA QUI !