CONDIVIDI

La Sea Watch ha annunciato il naufragio di quattro gommoni con 250 migranti a bordo tra Malta e Tripoli: ci sarebbero molte vittime

migranti
Altri migranti naufragati tra Malta e Libia: la denuncia di Sea Watch (Getty Images)

In questo periodo, il tema centrale rimane quello legato al Coronavirus. Soprattutto in una giornata così importante come la Pasqua, ancor di più si tiene presente della situazione critica in cui l’intero pianeta si trova, con un lockdown al momento ancora lontano dalla fine. Non vanno però dimenticate altre questioni importanti, che erano motivo di discussione già da prima dello scoppio della pandemia.

Parlando della questione migranti e dei continui naufragi di gommoni diretti verso l’Europa, la Sea Watch ha denunciato che quattro gommoni con all’incirca 250 passeggeri totali si sono ribaltati tra Malta e Tripoli. La Ong ha subito denunciato il fatto alla comunità europea. “In un Europa che parla di solidarietà, migranti lasciati morire il giorno di Pasqua“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Supermercati aperti a Pasquetta: la situazione nelle regioni italiane

Migranti soccorsi dalla Alan Kurdi: la decisione presa

migranti
Trovata soluzione per i migranti salvati dalla Alan Kurdi (Getty Images)

Sempre riguardante la questione migranti, ci sono altri casi la cui soluzione deve essere trovata. Il naufragio dei quattro gommoni tra Malta e Tripoli è solo l’ultimo dei casi che si sono registrati negli ultimi giorni nel mar Mediterraneo. Proprio pochi giorni fa si è parlato di altri 156 migranti soccorsi dalla Alan Kurdi. Inizialmente si parlava di uno sbarco in Italia, ma è stato il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, con un provvedimento firmato, ad aver scelto diversamente.

Non sbarcheranno in un porto italiano, quindi, i 156 migranti. Per loro ci sarà una nave italiana sulla quale avverranno i controlli della Croce Rossa e delle autorità sanitarie locali. Il Governo ha fatto sapere che tutte le persone naufragate hanno ricevuto assistenza continua, e verranno aiutati in ogni modo nel rispetto delle norme sanitarie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Andrea Bocelli in concerto per Pasqua: la diretta streaming – VIDEO